Oltre mille persone vs “difettoso Salva-Messina”, Cgil e Uil: “Che sarĂ  societĂ  3° Settore? De Luca si riservi pagliacciate. Disposti a concertare pure subito”

“Non ci ha dato l’opportunitĂ  di concertare immediatamente dopo la manifestazione di oggi. Gli avevamo chiesto solo un rinvio e lui ha agito sempre secondo il suo raziocinio senza considerare che rappresentiamo una vasta percentuale di lavoratori. Non vogliamo perdere alcun posto di lavoro, questo è quello che ci preme. Anche questa Agenzia per i Servizi Sociali non ci convince se non verranno garantiti tutti i posti di lavoro.  Come funzionerĂ  nella pratica. Non è dato ancora sapere”. Così Ivan Tripodi segretario generale della Uil di Messina che insieme al suo omologo della Cgil Giovanni Mastroeni e alla Camera del lavoro al completo ha protestato contro le soluzioni prospetrate da Cateno De Luca.

Condividi