Taormina: la differenziata non decolla, Cilona all’attacco

Raccolta differenziata a singhiozzo e scattano le proteste. “Abbiamo notato in questi giorni – segnala il leader dell’opposizione, Salvo Cilona – che, ad esempio, la raccolta del cartone risulta essere ferma da giorni. Si deve risalire al perchĂ© di una tale disservizio”. Il tutto accade a pochi giorni dall’avvio della raccolta differenziata imposta dal governo regionale anche nelle frazioni. Si sta occupando di questo settore la Mosema impresa che ha incarico fino al gennaio del prossimo anno di occuparsi della raccolta e smaltimento dei materiali di scarto in attesa che venga espletata la gara d’appalto relativa alla costituzione dell’Aro Taormina che si dovrĂ  occupare del settore per diversi anni. Intanto, stando a quanto accade in cittĂ , come ad esempio la via Timeo o altre siti, si sta registrando una fase di difficoltĂ  soprattutto nella raccolta da garantire lungo le strade. Si paventa, inoltre, la mancanza di un numero sufficiente di operai nelle strade e su questo aspetto l’opposizione si è detta pronta ad avviare le opportune verifiche per evitare che altri accumuli siano in bella mostra nel cuore pulsante della CittĂ  del Centauro.

Non è escluso che dalle azioni della minoranza possa venire fuori una discussione ad hoc sullo scottante argomento che si riferisce alla pulizia del centro storico e delle frazioni.

Le proteste fioccano in una fase di rodaggio che deve scontrarsi anche con le abitudini consolidate dei residenti. SarĂ  opportuno attendere per verificare la possibilitĂ  di garantire una raccolta il piĂą efficiente possibile.

Mauro Romano

Condividi