Servizio Carte Identità va riassettato, Interdonato: “Se avverrà ridistribuzione personale, no sedi scoperte e turno sabato mattina”

Riorganizzare gli orari dei dipendenti comunali e degli uffici stessi non vuol dire restare senza servizi, questo principio dovrebbe essere intoccabile e lampante. Il Comune di Messina annovera tra i servizi da offrire al cittadino quello del rilascio delle Carte di Identità che viene espletato nei turni mattutini dal lunedì al venerdì, oltre i previsti turni pomeridiani del martedì e del giovedì nelle sedi di Palazzo Zanca, I-V-VI Circoscrizione.

Il Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale Antonino INTERDONATO interroga il Sindaco Cateno De Luca, insieme ai Consiglieri del gruppo di Sicilia Futura Alessandro De Leo, Pietro Giovanni La Tona e Daria Rotolo, per sapere se sia sua intenzione, prima di avviare un riordino complessivo degli uffici da concertare con il Consiglio Comunale e con le parti sociali, disporre sin da subito una riorganizzazione degli uffici prevedendo una turnazione tra I-V-VI Circoscrizione, oltre la sede municipale Zanca, per sospendere rispettivamente un turno pomeridiano a settimana, su base mensile e dare disposizione di recupero del turno il sabato mattina, ciò al fine di ampliare i servizi al cittadino, senza gravare sulle casse municipali.

Dal venerdì alle ore 14, sino al successivo lunedì mattina, non è possibile per i cittadini usufruire di tale servizio (a pagamento), creando disagi a chi malauguratamente dovesse smarrirla o a chi avesse necessità di rinnovarla/rifarla nel lasso di tempo opportuno, per motivi sanitari e/o di viaggi.

I dieci giorni previsti per la risposta scritta scadranno il 3 settembre, ai sensi dell’art.24 comma 11, al termine dei quali, senza ottenere risposta, gli interroganti trasmetteranno la documentazione al competente Ass. Regionale agli Enti Locali.

Condividi