Il rettore Cuzzocrea: “Niente guerra con il Comune, Unime colma carenze di altri enti”

In merito ad alcuni articoli di stampa relativi ad un presunto stato di morosità dell’Ateneo nei confronti del Comune, per l’utilizzo di alcuni immobili, il rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, precisa: “Premetto che, per quanto mi riguarda, i rapporti con l’Amministrazione comunale sono stati e continuano ad essere di piena collaborazione e non è in atto alcuna ‘guerra’.

L’Ateneo è a servizio della città e opera nella convinzione che la sua presenza contribuisca allo sviluppo del territorio. In questa prospettiva, Unime si è sempre dimostrata pronta anche a colmare carenze di altri enti.

A titolo esemplificativo, va ricordato che per garantire la mobilità degli studenti, l’Università spende annualmente oltre un milione di euro per propri servizi di trasporto, così da supplire a lacune dei servizi pubblici. Ciò premesso, ribadisco di essere pienamente disponibile al confronto anche sulla vicenda dei beni immobili, su cui ovviamente l’Ateneo ritiene di avere piena titolarità. Le carte che lo dimostrano sono a disposizione del Comune di Messina”.

Condividi