Cresce l’attesa per Judas the guess

Nuova data per Judas the guess” scritto e  diretto da  Sasà Neri, che andrà in scena martedì 11 settembre alle ore 21.00, nel magnifico scenario del Teatro Greco di Tindari ed inserito nel cartellone della Biennale Internazionale di arte sacra delle credenze e religioni dell’umanità BIAS 2018 intitolata “PORTA | Porta itineri longissima dicitur esse”, per l’organizzazione di  Wish (World International Sicilian Heritage), in collaborazione con Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana e Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Messina.

Sul palco anche la  partecipazione straordinaria di Chiara Modica DonĂ  delle Rose, artista e mecenate, presidente WISH e BIAS che interviene come attrice e come autrice dei testi degli avvocati di Giuda, di Maria Maddalena, nel monologo Maria di Magdala ed infine dell’avvocato dell’UmanitĂ  che pecca inesorabilmente da secoli, di Sarita Marchesi Van Der Meer, artista Bias italo/olandese, cantante lirica e attrice cinematografica (per e con Rutger Hauer, tra l’altro), di Marcello Consiglio, penalista di fama, e, per la terza volta, dopo “Mothers’Colors” al Nur Bar di Roma e “Mc2” al Museo delle trame mediterranee di Gibellina, della pittrice romana di origini siciliane Solveig Cogliani che dipingerĂ  dal vivo un’opera facendosi ispirare dalla performance, mentre saranno preziosissime “scenografie” due opere dell’artista Rosa Mundi “La Chiave dell’ultima cena” e Il Monte Golgota Resurrezione giĂ  esposti, rispettivamente, presso il Museo d’arte contemporanea della Regione Siciliana Palazzo Belmonte Riso e .a Palazzo Alliata di Villafranca in piazza Bologni sempre a Palermo.

La pièce  vedrĂ  gli oltre cinquanta incredibili performers EsosTheatre impegnati tra recitazione e danza, canto e musica rigorosamente dal vivo. Impossibile citarli tutti, ma Gianluca Minissale e Alessandra Borgosano, volti simbolo di EsosTheatre, saranno rispettivamente Jeshua e Cyborea, madre di Giuda. Davide Colnaghi  sarĂ  il protagonista nel ruolo del titolo, mentre il primo Giuda di EsosTheatre, Gabriele Casablanca  ha scelto questa volta di impegnarsi come aiuto-regia,  Sia on stage sia backstage ci saranno altri due ex allievi di Neri, Giulio Decembrini, direttore musicale e corale  e firma degli arrangiamenti, e Chiara Caravella, vocal coach e interprete in “Judas” della “voce del mare”.  Le coreografie sono di Claudia Bertuccelli, al sound design tornal’ingegnere del suono Simone Lo Presti, il service luci e fonica è Spettacoli Pagano, Luca Ferracane è aiuto allestimento scenografico.

Queste le premesse di uno spettacolo che saprĂ  regalare infinite emozioni dalle quali lasciarsi travolgere.

Condividi