Chiusura scuole, Cacciotto: ‘A rischio diritto allo studio’

Garantire il diritto allo studio, cercando al contempo di assicurare gli studenti circa la possibilitĂ  di seguire il normale svolgimento delle lezioni in delle aule sicure. E’ quanto afferma in sintesi il consigliere della III Circoscrizione Alessandro Cacciotto in riferimento alla chiusura di alcuni plessi scolastici da parte del sindaco metropolitano di Messina: “Premesso che il sottoscritto ritiene assolutamente condivisibili le preoccupazioni del primo cittadino, se da una parte c’è un evidente problema di sicurezza in cui ognuno è legittimato a tutelarsi, il diritto allo studio appare però così seriamente compromesso“.

Facendomi portavoce anche delle preoccupazioni di molti genitori, ritengo necessario trovare una soluzione, una sorta di piano B, poiché è impensabile che migliaia di studenti non possano andare a scuola (sarebbe un caso unico in Italia). Se dunque non sarà prevista nessuna proroga o deroga, un tentativo estremo sarebbe quello di mettere a disposizione degli alunni sia il patrimonio immobiliare della Curia Messinese, sia parte degli uffici comunali, sia aule dell’Università di Messina.

Sarebbe un tentativo di scongiurare la lesione del diritto allo studio ed assicurare, anche se con evidenti disagi, la possibilitĂ  di svolgere regolarmente le lezioni“.

Condividi




Change privacy settings