Rubano moto e chiedono il riscatto: due arresti

Prima il furto dei mezzi, poi la richiesta di denaro per la restituzione dei veicoli. Un 40enne e un 24enne sono accusati di furto ed estorsione aggravati. Le indagini dei carabinieri sono scattate dopo le denunce di furto di alcune moto, stranamente “ritrovate” dopo poche ore o, al massimo, un paio di giorni dagli stessi proprietari.

Gli investigatori hanno incrociato così i dati raccolti per accertare se i mezzi rubati venissero riconsegnati alle vittime estorcendo loro denaro.

“Il caso piĂą eclatante tra quelli documentati – spiegano dal Comando provinciale dei carabinieri di Messina – è stato quello che ha riguardato un cittadino straniero che ha prima denunciato il furto del proprio motociclo avvenuto nel centro cittadino, per poi presentarsi qualche giorno dopo riferendo che ne era rientrato in possesso”.

Condividi




Change privacy settings