Raffineria di Milazzo, Calderone: “La Regione si costituisca parte civile”

‚ÄúValutare se costituire la Regione come parte civile nei procedimenti penali a carico dei vertici pro tempore della Raffineria di Milazzo‚ÄĚ. √ą quanto chiede l’esponente forzista all’Ars, Tommaso Calderone, al governatore regionale Nello Musumeci e agli assessori al ramo, nonch√© al sindaco metropolitano Cateno De Luca. ‚ÄúA ottobre √® fissata l’udienza preliminare ‚Äď spiega Calderone ‚Äď e i reati contestati sono tanto gravi (anche di natura ambientale) quanto dannosi per la salute e l’ambiente“.

L’invito a costituirsi parte civile – continua il deputato – √® esteso anche a tutti i sindaci delle zone limitrofe considerato che il diritto alla salute della nostra gente ha la priorit√† su tutto. Abbiamo il diritto di sapere come stanno le cose, specie sulla possibile incidenza delle emissioni prodotte dalla Raffineria e l‚Äôaumento di gravi malattie fra i residenti della citt√†.

‚ÄúPer tale motivo ‚Äď conclude l’esponente di Forza Italia ‚Äď confido nella magistratura affinch√© faccia il suo dovere, cos√¨ come la politica dovr√† fare altrettanto. Di certo, da parte mia prometto massima allerta nella duplice veste di deputato e avvocato penalista“.

Condividi




Change privacy settings