Sbaraccamento, De Luca incontra le associazioni di categoria e degli agenti immobiliari

Si è svolto, nel pomeriggio di mercoledì, un incontro sul tema del risanamento, alla presenza del Sindaco On. Cateno De Luca, del Vice Sindaco Arch. Salvatore Mondello, del Dirigente del Dipartimento Politiche della Casa Ing. Domenico Signorelli, dei Funzionari Ing. Armando Mellini e Dott.ssa Grazia Barone e delle Associazioni di categoria degli Agenti immobiliari.  Per questi ultimi, nello specifico sono intervenuti: per la FIAIP il Presidente Attilio Russo, il Vice Presidente Luigi Crimi e la Segretaria Maria Letizia Mangiapane; per la FIMAA il Presidente Mario Francesco Sindoni, per la Confcommercio il Presidente Carmelo Picciotto, per la ANAMA Confesercenti il Presidente Sergio Squillacioti. L’incontro, richiesto dall’Amministrazione Comunale, è stato convocato per aprire un confronto sul tema delle Politiche della casa, con specifico riferimento ai circa 2000 immobili da acquisire per la risoluzione della questione del “risanamento-sbaraccamento”.

Nel corso della riunione è stato possibile addivenire alla bozza di Avviso pubblico da sottoporre all’approvazione della Giunta Comunale, nella seduta di domani, riguardante le modalitĂ  di acquisizione e le caratteristiche tecnico/amministrative degli immobili. Da una prima sommaria stima espressa dagli esperti di settore, risultano circa 30 mila alloggi non utilizzati, di cui circa 8000 aventi le caratteristiche specifiche per la risoluzione della questione inerente le “attivitĂ  di sbaraccamento”. L’Avviso che sarĂ  pubblicato, prevede prioritariamente l’acquisizione di immobili nei villaggi; le relative manifestazioni di disponibilitĂ  dovranno essere inoltrate entro il 21 settembre 2018.

I rogiti, con la complessiva documentazione richiesta dall’avviso per la compravendita, dovranno essere stipulati entro il 15 di ottobre 2018.
Le Organizzazioni di Categoria, nel ringraziare l’Amministrazione Comunale per il coinvolgimento, hanno espresso vivo apprezzamento per la modalitĂ  concertativa con cui è stata affrontata la delicata questione, oltre che per il serrato cronoprogramma, finalizzato alla risoluzione di una piaga che affligge la cittĂ  di Messina da oltre un secolo.

Condividi