Aperto il dossier sulla 16a Autorità Portuale dello Stretto, Governo nazionale si decide a soppesare volontà da oltre 10mila consensi

Il nuovo Governo centrale ha formulato ed aperto un dossier sulla possibile costituzione della Sedicesima Autorità di Sistema Portuale integrato che vigilerebbe sullo Stretto di Messina. È un atto che ripaga le fatiche e le speranze di chi si è battuto contro l’abolizione dell’Autonomia peloritana. La nuova realtà che andrebbe a gestire il controllo e il  commercio delle piattaforme logistiche abbracciate da Messina, senza segregarle ma portandole ad un maggiore sviluppo, è stata sostenuta da un sollecito gravoso che supera 10mila firme che non giacciono inutilmente sulla scrivania del Ministro Toninelli. A racimolare questa petizione popolare su cui “nessuno avrebbe scommesso un centesimo due anni fa” è stata Fast Confsal con il suo Segretario Regionale Antonino Di Mento. “Non importa se meschini personaggi salgono tutti sul carro dei vincitori – commenta il sindacalista -. La determinazione non è qualità di molti e noi l’abbiamo sfruttata conquistando un risultato che vale per la crescita collettiva e non del singolo potente”.

“Le nostre perseveranza ed insistenza e la caparbia organizzazione dimostrata sul territorio, dal primo momento senza esitazioni ha coinvolto tutta la Cittadinanza attorno a questo scippo, perpetrato dal ministro Delrio del precedente governo nei confronti dei Messinesi. Questi hanno risposto positivamente ed appassionatamente facendo pervenire, già da qualche mese il messaggio di rivalsa al Ministro ai Trasporti e Infrastrutture e al Presidente del Consiglio Conte. Per noi motivo di grande, grande soddisfazione sindacale, aver contribuito alla difesa e al potenziamento dei porti della nostra città”.

Di Mento ringrazia tutti gli abitanti che hanno firmato e per il loro incoraggiamento dato nelle piazze e tutti i colleghi Portuali che, nonostante lo svolgimento dei propri turni di lavoro hanno creduto in questa battaglia mettendosi a disposizione della causa, per il proprio futuro, per le proprie famiglie e per MESSINA!

Condividi




Change privacy settings