Acr Messina, Bossa: “Che onore essere rimasto”

Primi giorni di ritiro per il Messina, che punta a vivere una stagione da protagonista in Serie D, senza dimenticare l’opzione ripescaggio a cui la società continua a lavorare. Sul terreno di gioco della cittadella sportiva dell’Annunziata, i ragazzi di Peppe Raffaele stanno mettendo benzina nelle gambe. Tra i confermati anche Fabio Bossa, pronto a ritagliarsi uno spazio importante nella squadra della propria città: “Ci stiamo trovando bene in questa struttura nuova. Ci sono tante comodità come la palestra, il campo in erba sintetica, la piscina e le stanze. Il caldo è normale che ci sia in estate, ma dobbiamo fare tutti dei sacrifici per una giusta causa”.

Un giudizio su Raffaele, che sta cercando di far capire ai propri giocatori la sua idea di calcio: “Il mister e il suo staff sono molto preparati. Me ne avevano parlato bene e sono contento che siano adesso qui a Messina”. Al momento una rosa composta per lo più da giovani, le uniche eccezioni (di lusso) sono rappresentate da Cossentino e Gambino: “Non guardo molto all’età, sta a noi giocatori, sia under che over, dimostrare il nostro valore, poi il mister farà le sue scelte. Anche i più giovani, al loro primo vero ritiro tra i grandi, si ambienteranno e daranno la loro mano. Cossentino e Gambino si sono presentati bene, cercano di fare gruppo, sono molto umili. I miei obiettivi personali? Fare meglio dell’anno scorso”.

Condividi




Change privacy settings