Sclerosi multipla, l’Ente nazionale associativo Ccsvi dà leadership a Pistorio e facilita fruizione cure

L’Ente nazionale associativo CCSVI Sclerosi Multipla organizza, così come peraltro già avvenuto nelle altre regioni, le sue strutture in Sicilia, dopo qualche anno di presenza sul territorio della nostra isola, visto il moltiplicarsi delle adesioni. Primo impegno di CCSVI sclerosi multipla sarà quello di definire il monitoraggio nelle varie Province siciliane attraverso l’istituzione dell’OSSERVATORIO sulla Sclerosi Multipla , che permetterà di conoscere l’entità del fenomeno, definendo il numero di malati, quali soluzioni diagnostiche sono state adottate, e le condizioni di vivibilità degli associati che hanno contratto questa patologia.

Sono state previste, in occasione della costituzione, le cariche che condurranno l’associazione in questa prima fase di avvio. La nuova leadership, con a capo il neo presidente regionale Gianfranco Pistorio, sarà coadiuvata da diversi delegati provinciali che rappresentano l’associazione in ogni provincia. A Messina è stata nominata delegata provinciale, la dott.Virginia Caccamo che si interesserà di organizzare in provincia le attività associative.

L’Associazione, molto attiva sul tutto il territorio nazionale da diversi anni, pone al centro della sua attenzione e come unica mission, la difesa dei diritti dei malati di sclerosi multipla, facilitando la fruizione delle cure, attenzionando i problemi tipici della malattia e assiste costantemente le esigenze di ogni singolo soggetto affetto da questa patologia, accostando le strutture sanitarie, al fine di migliorare la qualità della vita.

Sarà peraltro implementato un servizio d’informazione sulle varie metodologie terapeutiche, dalla CCSVI con interventi in PTA , alle terapie Farmacologiche , ed un continuo aggiornamento sulle nuove Ricerche in atto in tutto il mondo che ogni giorno danno speranza affiche’ questa malattia possa finalmente avere una cura definitiva

SarĂ  realizzato inoltre un Consultorio Pscologico per i pazienti affetti da questa patologia, ritenendo fondamentale un supporto di questo tipo visto che gli stati depressivi sono il primo nemico da sconfiggere. Ci rendiamo conto che le strutture sanitarie sono oberate di lavoro rispetto alla quantitĂ  di pazienti, e CCSVI Sclerosi multipla Sicilia vuole essere di supporto.

CCSVI sclerosi multipla è favorevole alla cannabis terapeutica, per la diminuzione dei sintomi dolorosi, che ogni paziente affetto da sclerosi multipla subisce, ed alla somministrazione di vitamina D, ponendo l’associazione come base informativa.

Ulteriore progetto che sarà vuole realizzarsi è promuovere una sistematica assistenza fisioterapeutica dedicata ai malati di sclerosi multipla.

Verranno promossi una serie di Incontri con i Vari Sindaci delle Città Siciliane , con i Dirigenti Sanitari dei centri che si occupano di Sclerosi Multipla in Sicilia, con i Rettori delle Università Siciliane per meglio coadiuvare progetti di Ricerca e Assistenza,  CCSVI sclerosi multipla Sicilia si interfaccerà  con il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci e con l’Assessore alla sanità Ruggero Razza  al fine di trovare le soluzioni possibili , per il miglioramento della qualità della vita, dei malati di Sclerosi Multipla.

Condividi




Change privacy settings