Rompe il braccialetto elettronico e cerca di fuggire: arrestato 22enne

Nella mattinata di giovedì i Carabinieri della Stazione di Messina Giostra hanno tratto in arresto un 22enne messinese già sottoposto agli arresti domiciliari poiché si era dato alla fuga dopo aver rotto il braccialetto elettronico: è quello di evasione il reato contestatogli.

Il tutto ha inizio alle 8 e 30, quando improvvisamente il braccialetto ha inviato prontamente un allarme alla centrale operativa. I militari dell’arma pertanto sono immediatamente giunti presso l’abitazione del giovane, non trovandovi nessuno dentro. Prontamente sono state diramate le ricerche dell’evaso a tutte le pattuglie presenti nel territorio messinese. Dopo circa un’ora il ragazzo è stato intercettato in zona Provinciale e tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Giostra.

Quindi è stato condotto in caserma e rinchiuso all’interno delle camere di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo che si è celebrato nella mattinata di venerdì. Al termine dell’udienza l’arresto effettuato dai militari dell’Arma è stato convalidato e nei confronti dell’arrestato è stata applicata dal Giudice la misura della custodia cautelare in carcere in attesa della prossima udienza.

Condividi