Torna lo Sportello del turista, Confconsumatori fedele amico dei viaggiatori

Lunedì 9 luglio e per tutta l’estate la Confconsumatori attiverĂ , per il tredicesimo anno consecutivo, lo Sportello del turista. Tre le sedi storiche Catania, Giarre, Aci Castello, ma tutti potranno rivolgersi ad un amico fidato, pronto a darti un consiglio per evitare disagi e fregature. SarĂ  possibile avere informazioni, consulenza ed assistenza per tutti i disservizi e le problematiche in materia di turismo.

Lo Sportello costituisce un punto di riferimento fisso in materia di assistenza ai turisti in estate, svolgendo anche un ruolo di coordinamento nazionale delle attività svolte dall’associazione in questo settore. Sarà possibile ricevere consulenza ed assistenza on line, via e-mail, ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

reclami.confconsct@hotmail.com

confconsumatorigiarre@hotmail.it

confconsumatoriacicastello@gmail.com

disservizi.aerei@confconsumatori.it

PACCHETTI TURISTICI E NUOVA LEGGE NAZIONALE. La disciplina sui pacchetti turistici dal primo luglio 2018 é stata modificata con l’introduzione di nuove norme che hanno recepito in Italia una Direttiva Europea. Si applica a tutti i contratti stipulati a partire del primo luglio. Per tutti i pacchetti turistici acquistati prima di tale data si applica la precedente normativa anche se la vacanza si svolgerà in questo periodo. Nessun timore, comunque, perché la precedente regolamentazione, inserita all’interno del Codice del Turismo prevedeva già ampie tutele. Adesso vi é stato un ampliamento delle precedenti, che certamente non può che essere valutato positivamente perché contiene, appunto, significativi e non secondari rafforzamenti dei diritti dei turisti, anche per gli acquisti fatti on-line.

VIAGGI AEREI

RIFIUTO ALL’IMBARCO, compreso il cosiddetto overbooking, quando il numero di passeggeri supera i posti disponibili.

CANCELLAZIONE DEL VOLO. Il passeggero resta libero di scegliere tra il rimborso del biglietto o la riprotezione con altro volo. Gli spetta in ogni caso l’assistenza e la compensazione pecuniaria che, in base alla tratta, può essere di euro 250,00, euro 400,00 od euro 600,00.

RITARDI. Anche in questi casi sono previsti rimborsi e risarcimenti in base alle ore di ritardo. Per i ritardi prolungati, pari o superiori alle tre ore, al passeggero spetta oltre l’assistenza, la compensazione pecuniaria nella stessa misura della cancellazione.

BAGAGLI. Risarcimento per distruzione, danneggiamento, smarrimento o ritardata consegna del bagaglio. La richiesta di risarcimento deve essere inoltrata entro 7 giorni in caso di danneggiamento ed entro 21 giorni per la ritardata consegna. Nell’immediatezza la constatazione dell’evento deve essere effettuata presso l’Ufficio Lost and Found dell’aeroporto di arrivo compilando il modulo PIR e prima di lasciare l’aera aeroportuale.

VIAGGI IN TRENO. In caso di ritardi e disservizi è possibile chiedere il risarcimento in virtù del codice del consumo e del regolamento comunitario n. 1371/2007.

VIAGGI IN AUTOSTRADA. L’automobilista ha diritto di richiedere alla società autostradale competente i seguenti risarcimenti: a) Danni causati da insidia e trabocchetto per la presenza di oggetti sulla carreggiata o per cavi pendenti in galleria. b) Danni causati dalla presenza sulla carreggiata di liquido oleoso o similare. c) Danni causati da tempi di percorrenza superiori rispetto al normale, come ritardi o soste prolungate.

VIAGGI A BORDO DI NAVE. Il passeggero che ha subito danni in occasione delle operazioni di imbarco e sbarco in e da una nave, in caso di mancata partenza del traghetto o di ritardo, potrà agire nei confronti dell’armatore o del vettore.

SOGGIORNI IN ALBERGO. Il turista che subisce dei disservizi durante i giorni di soggiorno può chiedere il risarcimento all’albergatore.

“La costanza di tutti questi anni di impegno sta venendo sempre piĂą premiata – dichiara l’avv. Carmelo Calì, presidente di Confconsumatori Sicilia -. In questo inizio della stagione estiva, prima ancora dell’apertura ufficiale abbiamo ricevuto moltissime segnalazioni e richieste di assistenza da parte dei turisti. E ciò a conferma che si tratta di un servizio ormai conosciuto e cercato. Nel 2018 affronteremo poi la novitĂ  del nuovo decreto legislativo in materia di pacchetti turistici che, essendo entrato in vigore solo da qualche giorno necessiterĂ  di un’assistenza particolare ai consumatori”.

Condividi