Concerto Negramaro 8 luglio Stadio Scoglio, divieti bagarinaggio – vendita bevande e viabilitĂ 

I divieti giĂ  disposti con ordinanza sindacale in occasione del concerto di Vasco Rossi del 21 giugno scorso saranno in vigore anche per il concerto dei Negramaro nel loro “Amore che torni Tour stadi 2018”, in programma domenica 8 ore 21, allo stadio “Franco Scoglio”, ai sensi dell’art. 54, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, per la tutela della sicurezza urbana e dell’incolumitĂ  pubblica relativa al divieto di vendita di bevande alcoliche superiori al 5% e di somministrazione in contenitori di vetro di bevande e/o alimenti, nonchĂ© in relazione al contrasto del cosiddetto “bagarinaggio”. Per il concerto di domenica 8 sarĂ  pertanto vietata la vendita e/o somministrazione, ovvero la cessione a terzi a qualsiasi titolo, di bevande o di altro prodotto in lattine e/o in contenitori di vetro (prevedendo in sostituzione la vendita e/o la somministrazione in contenitori di carta o plastica), nonchĂ© la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche superiori al 5% all’interno dello stadio “Franco Scoglio” e in un raggio di 500 metri dallo stesso impianto sportivo. Disposto inoltre il divieto di compravendita di biglietti al di fuori delle biglietterie e delle agenzie autorizzate e nel raggio di tre km dalla perimetrazione esterna dello Stadio. I titolari ed i gestori delle attivitĂ  commerciali e artigianali di che trattasi, anche ambulanti su area pubblica, sono responsabili della corretta applicazione dell’ordinanza. L’inosservanza delle disposizioni è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra 25 e 500 euro, per ogni violazione accertata ai sensi dell’art. 7 bis, 1° comma del D. Lgs. n. 267/2000; alla violazione amministrativa consegue, ai sensi della Legge 689/1981, il sequestro dei biglietti oggetto della transazione, nonchĂ© di quelli eventualmente ancora posseduti e del denaro costituente il provento dell’attivitĂ  illecita.

LA VIABILITĂ€

In occasione del concerto – evento, sono stati adottati provvedimenti viari, come disposto dalla Giunta municipale appena insediata, in particolare dal vicesindaco Salvatore Mondello, assessore con delega alla MobilitĂ  Urbana, in sinergia con i vertici della Polizia Municipale, e dall’assessore allo Spettacolo e Tempo libero, Giuseppe Scattareggia, che ha organizzato e partecipato a numerosi tavoli tecnici. Pertanto, dalle ore 8 di domenica 8, alle 3 di lunedì 9, nella strada arginale di accesso al Palasport S. Filippo (via degli Agrumi), e comunque sino alla normalizzazione del transito veicolare e pedonale e su disposizione del Comando di Polizia Municipale, nel tratto compreso tra l’ex S.S. 114 ed il plesso del Palasport, vigerĂ  il divieto di transito, con presidi a cura della Polizia Municipale e ponendo a carico dell’organizzazione del concerto la collocazione di idonee barriere e della segnaletica necessari all’interdizione del transito veicolare e la relativa movimentazione, con proprio personale, per tutto il periodo della manifestazione, ad eccezione degli autoveicoli, motocicli e ciclomotori privati diretti all’area di parcheggio del Palasport (denominata blu), dei veicoli delle forze dell’ordine, dei mezzi di pronto soccorso e di quelli appositamente autorizzati. Il loro accesso sarĂ  possibile impegnando l’ex S.S. 114 e successivamente una corsia lato nord della strada arginale di accesso al Palasport S. Filippo (via degli Agrumi), rimanendo a carico della societĂ  organizzatrice della manifestazione l’onere di chiudere, con idonee barriere, dalle 8 di domenica 8 alle 3 di lunedì, l’accesso alla strada arginale dai varchi delle vie dei Gelsomini, delle Essenze e Noria. Sempre dalle 8 di domenica alle 3 di lunedì, e comunque fino alla normalizzazione del transito veicolare e pedonale e su disposizione del Comando di Polizia Municipale, saranno vietati il transito veicolare ad eccezione dei veicoli autorizzati, nel tratto a monte del Palasport S. Filippo, in direzione dello stadio; e la sosta, su entrambi i lati, con zona rimozione coatta, in tutta la strada arginale (via degli Agrumi); sulla bretella svincolo S. Filippo, dalle 11 di domenica alle 3 di lunedì, e comunque fino alla normalizzazione del transito veicolare e pedonale e su disposizione del Comando di Polizia Municipale, sarĂ  interdetto l’accesso alla strada, in corrispondenza dell’intersezione con l’ex S.S. 114, ad eccezione dei veicoli delle forze dell’ordine, di quelli in servizio di emergenza, di MessinaServizi Bene Comune s.p.a. (per l’espletamento del servizio di raccolta rifiuti), dei taxi e dei mezzi autorizzati. I veicoli privati, che dovranno raggiungere le aree di parcheggio di pertinenza dello stadio S. Filippo, denominate rossa, verde e gialla (fino alla loro saturazione) dovranno accedervi dal percorso autostradale con uscita allo svincolo di “S. Filippo”. Dalle ore 11 di domenica 8 alle 3 di lunedì 9, ad eccezione degli autobus privati per il trasporto degli spettatori, dei taxi, dei veicoli delle forze dell’ordine, di quelli in servizio di emergenza e autorizzati, saranno interdetti la carreggiata in direzione di marcia monte-valle della bretella dello svincolo S. Filippo a valle della rotatoria-valle dell’area di parcheggio rossa; e gli accessi alla bretella, dei veicoli provenienti dalle aree di S. Lucia sopra Contesse. Sempre dalle 8 di domenica sino al termine dell’esigenza e comunque su indicazione della Polizia Municipale, a cura e con presidio di personale della societĂ  organizzatrice della manifestazione, saranno predisposti varchi di filtraggio in prossimitĂ  delle aree di parcheggio (gialla, verde e rossa) di pertinenza dello stadio, per l’accesso e l’indirizzamento alle stesse aree e per il segnalamento della loro saturazione, con vendita dei tagliandi per la sosta all’interno di ogni singola area. Dalle 8 di domenica, sino alle 3 di lunedì, sarĂ  aperto il varco all’altezza dell’area di “parcheggio verde”, che divide le due carreggiate della bretella di collegamento allo svincolo S. Filippo, a cura e spese della societĂ  organizzatrice del concerto e con presidi, per tutto il periodo, con personale della stessa societĂ  e con l’assistenza degli organi di Polizia stradale. Dalle 11 di domenica sino alle 3 di lunedì, sarĂ  vietato il transito veicolare nella rotatoria-monte dell’area di “parcheggio rosso”, al fine di obbligare i veicoli provenienti dalle aree di parcheggio di pertinenza dello stadio (gialla, verde e rosso) ad immettersi nello svincolo “S. Filippo”, in direzione della tangenziale. La bretella in direzione monte-mare sarĂ  fruibile esclusivamente dagli autobus privati, dai mezzi di soccorso e dalle forze dell’ordine. Le autovetture all’interno delle aree di parcheggio di pertinenza dello stadio (gialla, verde e rossa) verranno fatte uscire (su indicazione della Polizia Municipale) prima di far partire gli autobus privati, che dovranno attendere indicazioni in tal senso da parte della stessa Polizia Municipale. Dalle 8 di domenica sino alle 3 di lunedì, nella strada di collegamento tra la bretella dello svincolo S. Filippo e la S. P. Santa Lucia, saranno istituiti i divieti di sosta e di transito veicolare, per consentire (ad avvenuta saturazione della bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo, in entrambe le direzioni di marcia, nel tratto a valle della rotatoria-valle dell’area di parcheggio rossa) lo stazionamento degli autobus privati provenienti dal circuito autostradale; nella strada di collegamento tra la strada comunale San Filippo Superiore – contrada Baglio ed il “parcheggio verde” dello Stadio San Filippo, vigerĂ  il divieto di sosta, mentre dalle 11 fino al termine dello spettacolo e comunque su indicazione della Polizia Municipale, sarĂ  vietato il transito veicolare. Prima dell’inizio del concerto saranno istituite le fermate autobus navetta dell’ATM sul lato nord di via Sacra Famiglia, tra l’ex S.S. 114 e l’intersezione con la via R. Livatino, in prossimitĂ  della chiesa, vietando la sosta, con zona rimozione coatta, dalle 8 di domenica sino alle 3 di lunedì, per lo sbarco dei passeggeri. L’area destinata alla sosta degli autobus sarĂ  delimitata con idonee barriere a cura e spese della societĂ  organizzatrice del concerto e presidiata da personale dell’ATM. Gli autobus navetta dell’ATM impegnati nel collegamento tra l’Area ZIR di Gazzi (Capolinea sud della tramvia) e lo stadio San Filippo dovranno seguire il percorso dal capolinea/Gazzi, ex S.S.114, via Sacra Famiglia, con sbarco dei passeggeri in corrispondenza della fermata, proseguimento in via R. Livatino, svolta a sinistra per l’immissione sull’ex S.S. 114 in direzione Gazzi. Gli autobus privati, provenienti dal circuito autostradale, accederanno dalla tangenziale, percorrendo lo svincolo S. Filippo e la bretella dello svincolo in direzione monte-mare; dovranno attestarsi lungo la bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo, nel tratto a valle della rotatoria-valle dell’area di “parcheggio rosso”. I primi autobus ad arrivare, su precise indicazioni della Polizia Municipale, si posizioneranno lungo la carreggiata in direzione di marcia mare-monte, immediatamente a valle della rotatoria del “parcheggio rosso”, facendo inversione di marcia in corrispondenza del by-pass immediatamente a monte dell’ex S.S. 114, che dovrĂ  essere aperto e movimentato a cura di personale della societĂ  organizzatrice del concerto e presidiato dalla Polizia Municipale, a saturazione della carreggiata in direzione di marcia mare-monte, gli altri autobus si attesteranno lungo la carreggiata in direzione di marcia monte-valle. Gli autobus faranno scendere i passeggeri ed attenderanno fino al termine del concerto per il successivo imbarco. Ad avvenuta saturazione del tratto di bretella, eventuali ulteriori autobus dovranno attestarsi lungo la strada di collegamento tra la bretella di collegamento dello svincolo “S. Filippo” e la S. P. Santa Lucia ed essere indirizzati nel tratto di strada in questione (a saturazione del tratto di bretella) a cura della Polizia Municipale. Complessivamente si stima una capienza di 130 autobus. Al termine del concerto gli autobus navetta dell’ATM dovranno attestarsi sul lato sud di via Sacra Famiglia, nel tratto compreso tra l’ex S.S. 114 e l’intersezione con la via R. Livatino, in prossimitĂ  della chiesa, ove vigerĂ  il divieto di sosta, dalle 8 di domenica alle 3 lunedì, per l’imbarco dei passeggeri. Quelli impegnati nel collegamento tra l’Area ZIR di Gazzi (Capolinea sud della tramvia) e lo stadio San Filippo dovranno seguire il percorso dal capolinea/Gazzi, ex S.S.114, via R. Livatino, via Sacra Famiglia, con proseguimento fino all’intersezione con l’ex S.S. 114, nella quale si immetteranno svoltando a sinistra (con presidio a cura della Polizia Municipale), in direzione Gazzi; gli autobus privati, che partiranno, su disposizione impartite dalla Polizia Municipale ad avvenuto svuotamento delle aree di parcheggio verde, rosso e giallo, attestati lungo la bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo in direzione di marcia monte-mare, proseguiranno sulla stessa bretella in direzione monte-mare fino ad immettersi, con svolta obbligatoria a destra, nella ex S.S. 114 in direzione sud fino allo svincolo di Tremestieri per proseguire nel circuito autostradale oppure, su espresse disposizioni della Polizia Municipale, dovranno immettersi nella bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo in direzione di marcia mare-monte, eseguendo l’inversione nel by-pass immediatamente a monte dell’ex S.S. 114 e proseguendo fino all’immissione nella tangenziale autostradale. Gli autobus attestati lungo la bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo in direzione di marcia monte-mare proseguiranno in direzione monte fino ad immettersi direttamente nella tangenziale autostradale; quelli posizionati lungo la strada di collegamento tra la bretella dello svincolo S. Filippo e la S. P. Santa Lucia dovranno proseguire lungo la S. P. Santa Lucia, in direzione monte-mare fino ad immettersi, con svolta obbligatoria a destra, nell’ex S.S. 114 in direzione sud fino allo svincolo di Tremestieri per proseguire nel circuito autostradale. SarĂ  inoltre istituita un’area di sosta riservata ai taxi in servizio pubblico, all’esterno dell’area di “parcheggio rosso”, nello slargo della bretella dello svincolo S. Filippo (direzione di marcia mare-monte) in corrispondenza del sottopasso di collegamento tra l’area di “parcheggio rosso” e l’area di pertinenza dello stadio S. Filippo. Questi veicoli potranno accedere all’area provenendo sia dall’ex S.S. 114 che dalla tangenziale autostradale e, dopo la fermata o la sosta, dovranno proseguire la marcia in direzione mare-monte per immettersi direttamente nella tangenziale. Dalle 14 sempre di domenica, sino alle 3 di lunedì e comunque fino al termine dell’esigenza e su disposizione della Polizia Municipale, sarĂ  vietato il transito veicolare ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 t, in via Taormina, via Celi, ex S.S. 114, in tutto il tratto compreso tra la rotatoria “Alfio Ragazzi” di Tremestieri ed il viale Gazzi. Quelli provenienti dalla direzione nord-sud dovranno proseguire la marcia impegnando il viale Gazzi e lo svincolo autostradale di Messina Gazzi, mentre quelli provenienti dalla direzione sud-nord dovranno immettersi nello svincolo autostradale di Tremestieri.

Condividi




Change privacy settings