Chi non muore si rivede: riecco i netturbini

Lo stupore è stato notevole, questa mattina, da parte di alcuni commercianti del centro cittadino nel rivedere quella figura ormai dimenticata: il netturbino.

Piano piano l’amministrazione sta iniziando rimettere in moto quegli ingranaggi che andavano solo oliati. D’altronde la gestione dell’igiene pubblica è uno di quei settori in cui l’amministrazione comunale vuole incidere fortemente. Atti visibili nella vita di tutti i giorni, che facciano capire ai cittadini che la solfa sia davvero cambiata.

Qualcuno obietterĂ  che sia troppo poco, che siamo ancora nei ranghi della “normale amministrazione” per cui non vale la pena esaltarsi. Giusto, ma andrebbe spiegato a quei commercianti del centro cittĂ  così come ai tanti messinesi, che per mesi del netturbino non hanno visto neanche l’ombra, nei pressi della propria abitazione o attivitĂ  commerciale.

Con buona pace dell’ex assessore Ialacqua, che nella giornata di ieri ha risposto ad un nostro articolo sulla sua pagina Facebook. Comprendiamo l’umano desiderio di difendere il proprio lavoro, ma a questo andrebbero unite anche l’autocritica e la capacitĂ  di guardare le condizioni in cui versa la cittĂ .

Condividi




Change privacy settings