Continuano gli incontri “formali” del sindaco De Luca

Marina Militare, Capitaneria di Porto e Brigata Aosta. Giornata di incontri per il sindaco, Cateno De Luca, che questa mattina ha reso visita ad alcune realtà militari cittadine. In prima battuta, il primo cittadino, ha incontrato in visita di cortesia il responsabile del Comando Supporto Logistico della Marina Militare – Messina, comandante Santo Giacomo Legrottaglie. “E’ durato per circa un’ora – è quanto ha dichiarato il Sindaco De Luca alla fine dell’incontro – abbiamo discusso di tante cose, anche di un rilancio della presenza della Marina Militare nel nostro territorio e con un potenziamento di quelle che sono le attività. Abbiamo anche parlato di rafforzare la nostra collaborazione per quelli che sono luoghi come il Forte San Salvatore che è lo scrigno che va aperto il più possibile alla città. Poi è anche intervenuto il cappellano militare, padre Andrea Di Paola, che è stato prete a Fiumedinisi dal ‘90 al ‘93 e ha raccontato, nel corso del cordiale incontro avuto oggi, una serie di episodi che riguardavano la gioventù del Sindaco De Luca, che già nel 1990 a Fiumedinisi, all’età di 18 anni era consigliere comunale. Ha sottolineato anche quello che è sempre stato lo spirito di collaborazione, la voglia di sinergia tra le istituzioni, raccontando anche dei simpatici episodi che risalgono proprio a quel periodo. Padre Andrea inoltre aveva con sè foto risalenti al 1992, che ritraggono dei momenti di collaborazione ma anche conviviali tra il gruppo parrocchiale di cui faceva parte il Sindaco De Luca e l’intero gruppo che si è sempre contraddistinto non solo per la collaborazione istituzionale ma anche per una profonda amicizia. Ci siamo lasciati con l’impegno di ritrovarci nuovamente assieme a pranzo con le rispettive famiglie il primo sabato di agosto per partecipare sia alla Santa Messa che per visitare il Forte San Salvatore”.

Successivamente, ha incontrato il comandante della Capitaneria di Porto di Messina, capitano di vascello, Nazzareno Laganà. “Si è trattato di un incontro molto proficuo, nel corso del quale abbiamo parlato della gestione del Demanio marittimo e soprattutto dell’individuazione delle soluzioni adeguate per quanto riguarda il ricovero delle feluche e anche per fare il punto di verifica del pescato. E’ stata fatta anche una valutazione di carattere generale riguardante lo stato attuale delle spiagge e lo stesso Comandante ha auspicato degli incontri da tenere al più presto per riprendere la definizione del Piano di gestione del demanio marittimo. La Capitaneria di Porto si è messa a disposizione per collaborare con il Comune di Messina per arrivare al più presto alla redazione di questo importante documento”.

De Luca ha concluso le odierne visite protocollari incontrando il generale della Brigata Aosta, Marco Buscemi. “Molto cordiale è stato anche l’incontro con il generale Marco Buscemi della Brigata Aosta – ha dichiarato il Sindaco – una realtà che vede la presenza a Messina di circa 1500 militari dell’esercito ed è anche una postazione importante per tutta la Sicilia. Si è parlato inoltre delle attività che vengono svolte dalla Brigata Aosta soprattutto in termini di Protezione civile e per quanto riguarda tutti gli interventi che l’esercito ha sempre fatto e continuerà a fare in caso di pubbliche calamità. Abbiamo avuto modo di visitare anche la Brigata Aosta e quello che mi ha colpito è la cura dei dettagli che ho potuto apprezzare all’interno di una realtà che meriterebbe di essere visitata da parte di tutta la comunità”.

Condividi