Il quadro è completo: ecco come sarà il nuovo Consiglio Comunale

Con il sindaco adesso si può avere una panoramica completa di quella che sarĂ  la composizione del prossimo Consiglio Comunale, che vede solo dieci confermati. Com’è noto De Luca non avrĂ  dalla sua neanche uno dei trentadue consiglieri, dunque sara costretto a pescare tra i vari schieramenti per creare passo dopo passo una maggioranza solida tra i banchi dell’aula consiliare.

Situazione simile a quella vissuta negli ultimi cinque anni, visto che Accorinti ha potuto contare solo su 4 consiglieri su 40, anzi talvolta solo su 2, visti gli ammutinamenti di Gino Sturniolo e Nina Lo Presti. Una situazione che però non ha impedito alla Giunta di portare avanti i propri obiettivi, molte sedute iniziavano con i rimbrotti e le accuse verso l’amministrazione, salvo poi concludersi con l’approvazione della delibera. Un precedente che deve far ben sperare De Luca e i suoi assessori.

Grazie alla vittoria di De Luca aumentano la propria rappresentanza in Consiglio sia il centrosinistra che il Movimento 5 Stelle, a cui vanno rispettivamente 12 e 7 consiglieri.

A rappresentare il Partito Democratico saranno Claudio Cardile, Felice Calabrò, Libero Gioveni, Gaetano Gennaro e Antonella Russo, quest’ultima riconfermata grazie al premio di maggioranza. I consiglieri di Libera Me sarannosaranno Bonfiglio, Massimo Rizzo, Nello Pergolizzi e Alessandro Russo, 4 i consiglieri del Per e cioè Nino Interdonato, Alessandro De Leo, Daria Rotolo e Pietro La Tona.

Esulta il Movimento 5 Stelle che da potrà contare su ben sette rappresentanti: Gaetano Sciacca, Andrea Argento, Serena Giannetto, Paolo Mangano e Cristina Cannistrà, Giuseppe Schepis e Francesco Cipolla.

La maggioranza però spetta al centrodestra a cui vanno tredici seggi. Quattro solo per Ora Messina, cioĂ© Nicoletta D’Angelo, Pierluigi Parisi, Francesco Pagano e Giandomenico La Fauci.

Quattro i consiglieri della lista Bramanti Sindaco:Salvatore Sorbello, Giovanni Caruso, Giovanni Scavello, Salvatore Serra. Tre quelli di ForzaItalia, vale a dire Benedetto Vaccarino, Giovanna Crifò e Ugo Zante. Non farà parte del nuovo Consiglio Dino Bramanti, posto che gli spetterebbe di diritto da candidato sconfitto, ma è sncora da capire chi sarà il candidato che lo sostituirà.

Condividi




Change privacy settings