Si spegne campagna elettorale, Saitta saluta al Cep con Ninni Bruschetta: “Certi bimbi nei villaggi sognano di fare i carabinieri. Da nutrire istinto legalitĂ ”

“A tutti quei bambini di Bisconte, del Cep, di Castanea che vogliono avere un sogno di legalitĂ , io dico loro che lo possono avere. Continuate a sperare che in posti considerati a volte di secondo ordine, lasciati all’incuria e all’indecenza, ci possa essere un ragazzino che ambisce a diventare carabiniere. Per lui questo significa sognare la correttezza a dispetto a volte del contesto. E noi vogliamo farlo crescere non solo nel sogno ma vogliamo dargli la realtĂ . Coltiveremo con i nostri percorsi di attenzione di tutto il territorio il sogno: il lavoro, la scuola, le attivitĂ  extrascolastiche, i centri di ritrovo formativo e culturale in tutti quartieri serviranno ad allontanare l’idea dell’abbandono sociale e del menefreghismo delle istituzioni”. Così Antonio Saitta chiude la sua campagna elettorale con la sua squadra di assessori designati al villaggio Cep dove è venuto a trovarlo ed è intervenuto sul palco anche l’attore Ninni Bruschetta.

Condividi