Introiti per circa 80 milioni l’anno, il Cas renda sicura l’A/20

Il gruppo politico #Noicisiamo chiede alle autoritĂ  preposte e alla deputazione regionale e nazionale di intervenire affinchĂ© si faccia in modo che l’A/20 possa offrire all’utenza condizioni minime di sicurezza accettabili. La tratta Messina-Palermo continua a caratterizzarsi per la sua pericolositĂ , inammissibile al giorno d’oggi: “Negli ultimi anni, tanti nostri concittadini hanno pagato un prezzo troppo alto su questa arteria. Chi ha perso la vita, chi ancora piange per la dipartita prematura di un familiare. L’ultima perdita, in ordine di tempo, è quella di un giovane padre di famiglia che lascia una moglie e una bimba ancora piccola. Senza dimenticare il drammatico incidente avvenuto ieri pomeriggio all’interno della galleria Grangiara, a seguito del quale una nostra concittadina ha riportato ferite gravissime che la segneranno per sempre” denunciano i membri di #Noicisiamo che aggiungono: “Alla luce di ciò, Chi esce la mattina da casa per portare da mangiare alla sua famiglia, merita rispetto. Non certo di tornare a casa invalido o addirittura di non far mai piĂą ritorno”.

All’appello alle piĂą importanti delgazioni istituzionali, segue la chiara denuncia contro l’inefficienza dell’ente responsabile della sicurezza nelle autostrade siciliane:  “Il Cas introita qualcosa come 80 milioni l’anno. Soldi dei contribuenti che versano pedaggi fin troppo cari a fronte della qualitĂ  offerta. Bisogna intervenire in maniera risoluta”.

Condividi




Change privacy settings