EleMe, Alberto De Luca punta al decentramento per le Circoscrizioni: “PiĂą digitalizzazione grazie ai giovani messinesi”

Attuare la digitalizzazione della IV Circoscrizione, trovando soprattutto risorse dal mondo dei giovani. Il progetto del candidato alla presidenza per il centrodestra, Alberto De Luca, aveva già parlato di questo progetto, ma adesso è arrivato il momento di parlarne nei particolari. “Questo progetto non può che avvalersi dei giovani talenti come Gianmarco Lanese – ha dichiarato De Luca oggi in conferenza stampa a Palazzo Zanca – che dopo aver studiato a Milano ha creato un network trasferito a Messina, questa è la dimostrazione che le migliori menti possono anche tornare. Poi c’è Marco, che ha fatto il percorso inverso di molti altri giovani, perché lui da Vicenza è venuto a lavorare qui a Messina. Loro ci daranno una mano per attuare la digitalizzazione della pubblica amministrazione, sarà possibile per molte mamme controllare con una semplice app lo stato del proprio bambino mentre si trova all’asilo. Inoltre è stata creata un’alternativa a My Cicero, così il 20% degli introiti dal pagamento dei parcheggi resteranno a disposizione del Comune differentemente da adesso, perché queste somme vanno alla società romana che ha creato l’applicazione”.

Insieme a De Luca presenti anche il consigliere di circoscrizione uscente, Alessio Mancuso, e la candidata Maria Fernanda Gervasi, che con la propria lista sostiene la coalizione di centrodestra. Il candidato presidente spera nell’apporto del Governo regionale, affinchè si possa arrivare al vero decentramento, quello dove sono previste anche delle risorse per le Circoscrizioni: “Ne ho parlato con il presidente Musumeci, lui pensa che le Circoscrizioni siano fondamentali sia per garantire dei servizi ai cittadini, ma anche per dare degli interventi rapidi ed immediati. Da Palermo sono arrivati segnali incoraggianti in questo senso, spero che la prossima amministrazione comunale sia sulla stessa lunghezza d’onda”.

Condividi




Change privacy settings