Assunzione dipendenti nei Servizi Sociali, Trischitta: “Stop alle cooperative. Il risparmio andrà alle famiglie”

Un centinaio di dipendenti storici adibiti ai Servizi Sociali potrebbero essere assunti da subito producendo un risparmio al Comune che abbandonerà il sistema delle cooperative. A spiegarlo è il candidato a sindaco Pippo Trischitta che questa mattina, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, ha fatto il punto con la sua squadra di assessori designati per una soluzione definitiva per la ristrutturazione del settore Servizi sociali.

“L’istituzione dei Servizi sociali – evidenzia Trischitta – farĂ  economizzare sugli stipendi, accessori, trattamento di fine rapporto che vengono appunto erogati dal Comune di Messina. Se pagassimo direttamente i lavoratori senza il passaggio intermedio delle cooperative, si ricaverebbe un guadagno netto per le famiglie degli assunti. I servizi storici che sono quelli dell’assistenza agli anziani, ai disabili e così via per la loro grandissima valenza meritano di essere nelle mani di persone gratificate nella loro attivitĂ  che svolgeranno un servizio piĂą efficiente. Quando di formula un bando di gara, sarebbe indispensabile indicare tutti gli emolumenti come di competenza dell’Amministrazione municipale che li verserebbe al personale, evitando i costi maggiori delle cooperative”.

Condividi




Change privacy settings