Report sulla qualitĂ : gli studenti promuovono l’Unime

Il Nucleo di Valutazione dell’Ateneo ha pubblicato la relazione sulla “Descrizione e valutazione delle modalità e dei risultati della rilevazione delle Opinioni degli Studenti e dei Docenti A.A. 2016/17”. I dati provengono dai questionari compilati dagli studenti – on-line e in forma rigorosamente anonima – al termine di ogni insegnamento. I riscontri sono positivi, in linea con quanto registrato nell’anno precedente. Il 91,12% dei frequentanti ha dichiarato, complessivamente, che i docenti stimolano e motivano l’interesse verso la disciplina (91,29 nel 2015/216); il 93,48% si è detto interessato agli argomenti trattati nell’insegnamento (93,47 nel 2015/216); per il 91,79% i docenti espongono gli argomenti in modo chiaro (91,68 nel 2015/216). L’esperienza universitaria, inoltre, appare in linea con il percorso scolastico seguito: per l’89,66% dei frequentanti, infatti, le conoscenze preliminari possedute sono risultate sufficienti per la comprensione degli argomenti previsti nei programmi d’esame (89,58 nel 2015/216). La percentuale scende al 79,58 tra i non frequentanti (78,73 nel 2015/216).

Unime, in questi anni, sta puntando molto sul sistema di valutazione.

 

Prova ne sia il fatto che, con riferimento all’a.a. 2016/17, si è registrata una crescita del +9,1% delle schede compilate rispetto all’anno prima, per un totale di 144.677 questionari. Sono stati valutati 2.640 insegnamenti, contro i 2.645 del 2015/16 (ma distribuiti su un numero minore di Corsi di Laurea valutati: 78 nel 2016/17, contro i 117 del 2015/16).

Inoltre, l’Ateneo ha utilizzato i dati raccolti come parametro per la distribuzione delle risorse ai vari Dipartimenti.

“I dati – afferma il Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea – sono positivi e questo non può che soddisfarci. Tuttavia, dobbiamo lavorare ulteriormente perché la soddisfazione dei nostri studenti sia ancora più alta. D’altronde, le politiche del Governo hanno fatto dei sistemi di valutazione e autovalutazione uno dei cardini del sistema universitario italiano. La procedura di accreditamento nazionale, che coinvolgerà Unime a partire dal prossimo mese di ottobre, costituisce un’ulteriore riprova in tal senso e una sfida di fronte alla quale non potremo permetterci alcun passo falso.
Occorre entrare in quest’ottica e il lavoro svolto in questi anni costituisce un’ottima base su cui proseguire. Basti pensare che, nel 2012/13, erano stati raccolti poco più di 61,5 mila questionari, mentre oggi il Nucleo di Valutazione lavora su un corpus di quasi 145mila schede.
La procedura dell’accertamento della qualità è ormai diventata prassi in tutti i Dipartimento e questo grazie anche al lavoro svolto da tanti colleghi e componenti del personale tecnico amministrativo”.

Il report completo è disponibile all’indirizzo: https://xanto.unime.it/docs/documenti/NdV/documenti_prodotti_dal_nucleo/2018/Relazione%20Didattica%202018.pdf

 

Condividi