Meta 10 giugno, Saitta ai Giovani Sicindustria: “Città moderna si realizza con dinamismo e riqualificazione”

“Una burocrazia snella, in grado di modernizzare e velocizzare l’azione amministrativa del Comune ed essere interlocutrice rapida ed efficace: è uno dei temi più volte sostenuto e inserito nel mio programma per Messina.  I tempi sono fondamentali per chi fa impresa e spesso aspetta risposte decisive dalla PA”.  Lo afferma Antonio Saitta, candidato sindaco del centrosinistra, che apprezza il documento presentato oggi dai giovani di Sicindustria.

“E’ giusto pensare a una rete di sviluppo tra tutte le forze sociali e imprenditoriali della città, come suggeriscono i giovani industriali”, continua. “La nuova amministrazione, inoltre, dovrà impegnarsi per il completamento di opere infrastrutturali strategiche, a cominciare dal Porto di Tremestieri, che diano nuova dinamicità alla nostra area urbana, a livello di competitività e collegamenti”.

“Inoltre, come ha illustrato ieri in un suo intervento l’architetto Giovanni Lazzari, assessore da me indicato – dice Saitta – Messina necessitĂ  di una profonda riqualificazione e rigenerazione urbana, che restituisca dignitĂ  (a cominciare dalle periferie) e una dimensione moderna, con il concorso delle migliori idee progettuali, che disegni una cittĂ  con nuove funzionalitĂ  e prestigio”.

“Tutto questo – conclude il candidato sindaco – si può fare non perdendo di vista l’aspetto finanziario. Vitali sono le risorse che il Comune potrĂ  attingere attraverso i fondi nazionali ed europei e ribadendo, nelle sedi competenti, le richieste di rimodulare il Patto per il Sud. La perimetrazione poi della Zes può contribuire all’insediamento di nuove imprese, attraverso il meccanismo degli sgravi fiscali. Dobbiamo, infine, finalizzare le enormi possibilitĂ  che ci offre la CittĂ  metropolitana”.

Condividi