Mafia, Vincenzo Campisi condannato a quasi tre anni di reclusione

Arrestato dai carabinieri della Stazione di Terme Vigliatore, dovrĂ  scontare Deve scontare 2 anni e 8 mesi di reclusione per associazione mafiosa Vincenzo Campisi.

 A predisporre la pena nei confronti del 35enne la Procura Generale presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria d

Il provvedimento scaturisce da una pregressa attività d’indagine nel 2012 condotta dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Barcellona convenzionalmente denominata “Mustra”. L’inchiesta ha dimostrato il ruolo di spicco del Campisi nella locale consorteria dei “barcellonesi”.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale Madia di Barcellona Pozzo di Gotto.

Condividi