Eccellenza, Buda si è rilanciato col Camaro: “Spero nella conferma”

Lo scorso dicembre si era accordato col Camaro, con l’intento di rilanciarsi a livello personale dopo un avvio di stagione incolore nelle file del Real Rometta. E tutto sommato Peppe Buda c’è riuscito in quanto, pur non giocando da titolare fisso, ha raggranellato comunque 12 presenze, per un totale di circa 800 minuti disputati e 3 marcature all’attivo. “Sì, sono contento per quanto fatto – sono le prime parole dell’attaccante messinese classe 86 – considerando che ho dovuto recuperare da un’infortunio. Ma l’importante è l’aver raggiunto l’obiettivo di squadra, vale a dire l’accesso ai play-off del girone B di Eccellenza“.

Buda ha saputo ritagliarsi la propria parte, con buona pace di chi lo dava sul viale del tramonto: “In tanti dicevano che non facevo piĂą la differenza nel torneo di Promozione. A Rometta, anche se non lo dicono, anch’io e Cariolo abbiamo dato il nostro contributo al loro salto di categoria specialmente nel passaggio di tre turni di Coppa Italia. Nel calcio contano tanto gli stimoli e la stima, e al  Camaro ho trovato l’ambiente giusto per me in una categoria superiore. Perciò ringrazio il presidente Antonio D’Arrigo e mister Ferrara i quali, nonostante i miei problemi d’inizio stagione, hanno creduto in me”. 

Il giocatore si dice convinto di avere buone chance di riconferma in neroverde: “Ci sono possibilitĂ  e, anche se il calcio riserva talvolta sorprese, c’è soprattutto la stima nei miei confronti sia come uomo che calciatore. Il Camaro è un isola felice, un bellissimo gruppo di persone composto da bravi ragazzi, in un’ambiente dove si può solo fare bene. Mancava solo la ciliegina sulla torta del campo (la ristrutturazione del “Marullo” da parte dell’Usd Camaro che l’ha ottenuto in gestione dall’Amministrazione Comunale, ndr) e sta ormai per arrivare…”.

Nell’immagine l’attaccante Peppe Buda (Foto www.camaro1969.it)

Condividi