Nessun incontro con Confesercenti ma Trischitta resta a disposizione

Nei giorni scorsi la Confesercenti ha incontrato ben quattro dei totali sette profili in lizza per la carica di primo cittadino. Dall’uscente Renato Accorinti, al pentastellato Sciacca e ai due leader delle due grandi coalizioni di destra e di sinistra, Bramanti e Saitta. All’appello mancano Barrile, De Luca e soprattutto Pippo Trischitta. Il candidato sindaco sostenuto dalle liste autonome Messina Splendida e Noi per Messina è intervenuto sul mancato faccia faccia con l’associazione di rappresentanza:“Apprendo dalla stampa che la Confesercenti, importante Associazione di categoria dei commercianti, esprime soddisfazione per i confronti avvenuti con quattro su sette candidati a sindaco. Incontri che si sono svolti su richiesta dei candidati Accorinti, Bramanti, Saitta e Sciacca, come sottolineato dal presidente Palella nella sua dichiarazione. Ritengo, piuttosto, che si sarebbe dovuto dare a tutti e sette i candidati, compresi Trischitta, Barrile e De Luca, la possibilitĂ  di esprimere i propri progetti riguardanti un settore che ritengo fondamentale per il motore economico della cittĂ , invece di attendere le richieste da parte di ciascuno. Altre categorie e associazioni di vario tipo stanno procedendo con il piĂą opportuno metodo di invitare esse stesse tutti i candidati in confronti e question time”.

“Rimango a disposizione di Confesercenti come di tutte le Associazioni di categoria, Ordini professionali, Sindacati e Associazioni di volontariato della città – conclude Trischitta -, per esporre il mio Programma.”

Condividi