“Emozionarsi a bordo della feluca”, Sciacca: “Turisti devono provarlo. Ex sito Enel: terminal Riserva naturale”

Non solo i turisti ma anche i cittadini devono apprezzare e ispirarsi alla bellezza di un giro sulla feluca, ammirando lo Stretto di Messina. Questo è il messaggio chiaro espresso dal candidato sindaco dei Cinquestelle Gaetano Sciacca che lo ha manifestato nella conferenza stampa di ieri mattina, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, dopo essersi imbarcato personalmente a bordo di una feluca, nel weekend, in compagnia dei portaVoce messinesi. L’ex capo del Genio Civile di Messina non si capacita di come non si possa puntare sulla Riserva Naturale di Capo Peloro valorizzandone la conoscenza e attrezzarla nei servizi per visite guidate dal l’arrivo delle navi da crociera. Ad esempio come si può lasciare abbandonare l’ex centrale dell’Enel nel bel mezzo di un borgo marinaro, senza trasformarla invece in un riferimento strategico per tutto il quartiere e la riviera nord? E’ un immobile del Comune rimasto inutilizzato per anni, tranne che per ospitare il parcheggio estivo. Sciacca dunque ha proseguito senza sosta le tappe fra la popolazione: prima a Ganzirri, poi a Salice, dove ha tenuto un piccolo comizio in piazza.

“Per noi – ha spiegato il candidato pentastellato – il centro della cittĂ  è dato dai villaggi, con i loro problemi e le loro criticitĂ . Finora le periferie cittadine sono state trascurate volutamente allo scopo deliberato di creare bisogno: un meccanismo che alimenta il potere. Il M5S è un movimento composto da giovani pieni di entusiasmo che sono innamorati di questa cittĂ  e hanno deciso di mettersi in gioco per restituirle il futuro che merita”, rimarca Sciacca, che annuncia un prossimo grande evento a Giampilieri, un luogo simbolo che rappresenta la rinascita di un territorio e un esempio virtuoso per la cittĂ .

Anche per questo Sciacca ha illustrato ieri, attraverso immagini esplicative delle aree alluvionate con l’ipotesi della ricostruzione, il programma elettorale del M5S, alla presenza dei candidati al Consiglio Comunale e i presidenti delle circoscrizioni.

Condividi