Trasporti, 43 nuovi treni a partire dal 2019

Più investimenti per il trasporto regionale che si tradurranno in un rinnovo della flotta dei treni per i pendolari, in un progressivo incremento dell’offerta, in un miglioramento delle performance di qualità. Sono gli obiettivi del nuovo Contratto di servizio con Trenitalia, valido fino al 2026, sottoscritto a Palermo da Nello Musumeci, presidente della Regione e da Orazio Iacono, amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia.

Presenti Marco Falcone, assessore delle Infrastrutture e della MobilitĂ  della Regione, Maria Giaconia, direttore della divisione passeggeri regionale Trenitalia e Silvio Damagini, direttore Trenitalia regionale.

Il contratto prevede ricavi da corrispettivi medi annui di 119,1 milioni di euro e ricavi da biglietto medi annui di 38,5 milioni per un valore complessivo di 1.624,3 milioni in dieci anni.

Saranno 43 i nuovi treni in consegna a partire dal 2019 con i primi 4 Pop, che affiancheranno i 6 Jazz che già circolano sulle linee dell’isola dal 2016, riducendo l’età media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 ai 7,6 del 2021.

Ulteriori 100 milioni di euro sono previsti per revamping e manutenzione ciclica dei treni, informatica e tecnologia e interventi sugli impianti. Una novità sarà rappresentata dalla possibilità di trasportare gratuitamente le biciclette sui treni regionali, mentre sono previste particolari promozioni, al ripristino dei collegamenti con l’aeroporto, per i giovani e per gruppi familiari.

Condividi




Change privacy settings