Un messinese Doc nel mondo, padre Antonio Spadaro sarĂ  premiato al Salone del libro di Napoli

Ennesimo riconoscimento per padre Antonio Spadaro, messinese, dal 2011 direttore de “La CiviltĂ  cattolica”. Dal 24 al 27 maggio, nelle sale del complesso monumentale di San Domenico Maggiore, si terrĂ  il nuovo salone del libro “Napoli cittĂ  libro. Leggere una storia nuova”. Il direttore artistico Francesco Durante, assieme al comitato Libera@arte, promotore dell’iniziativa, di cui fanno parte gli editori Diego Guida, Alessandro Polidoro, Rosario Bianco, ha presentato il programma costituito da 300 eventi tra incontri con l’autore, reading, letture teatralizzate, esibizioni artistiche e canore, laboratori per bambini, firmacopie.

Nella serata di chiusura, cerimonia di consegna, con Sua Eminenza il cardinale metropolita di Napoli Crescenzio Sepe, del Premio Napoli città libro a padre Antonio Spadaro, direttore de “La Civiltà cattolica” e autore del recente “Il nuovo mondo di Francesco. Come il Vaticano sta cambiano la politica globale” (Marsilio). Motivazione, firmata dal comitato Libera@arte, promotore dell’iniziativa, di cui fanno parte gli editori Diego Guida, Alessandro Polidoro, Rosario Bianco: “Per la sua prestigiosa produzione editoriale che nel segno del pontificato di Papa Francesco proietta Padre Spadaro, e la rivista da lui diretta, quale strumento di costruzione di ponti e dialogo tra culture”. A premiare padre Spadaro sarà Carlo Verna, presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

Il riconoscimento che verrĂ  assegnato a Napoli segue il prestigioso premio “Le Buone Notizie – Civitas Casertana”, uno dei piĂą importanti premi di giornalismo italiani, unico nel suo genere a livello internazionale.

Tonino Demana

Condividi