Nobel per la pace Abdelaziz Essid l’11 maggio al Teatro Vittorio Emanuele, input dell’Ordine Avvocati Messina

“DiversitĂ  e integrazione”. Questo il titolo dell’evento che si terrĂ  l’11 maggio alle 10, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

Ospite d’onore del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati una delegazione dell’Ordine nazionale degli Avvocati della Tunisia con a capo il Consigliere Abdelaziz Essid, componente del gruppo di esponenti di Associazioni e Istituzioni che, avendo concorso a ripristinare la democrazia nel Paese Nord Africano, è stato insignito del Premio Nobel per la Pace nel 2015.

L’esempio dell’avvocatura tunisina verrà posto al centro della manifestazione quale stimolo non solo per l’avvocatura, ma per tutta la cittadinanza, al consolidamento dei principi di libertà, uguaglianza e democrazia che devono contraddistinguere una vera società civile.

L’evento, promosso a livello nazionale dalla Commissione Diritti Umani e rapporti con il Mediterraneo del CNF, coordinata dall’avvocato Francesco Caia, accoglierà un’importante tavola rotonda, chiamando a raccolta il mondo scolastico ed universitario, i professionisti e tutte le Istituzioni, per rafforzare l’accordo di cooperazione siglato tra le due Avvocature al fine di sviluppare progetti comuni sui temi attualissimi dell’immigrazione e dell’integrazione.

Oltre agli ospiti tunisini – Essid Adbelazziz, Mansour Mabrouk; Ameur Meherzi (presidente dell’Ordine degli avvocati tunisini), Omar Fekih Ramadhane – interverranno Francesco Caia, consigliere nazionale CNF e coordinatore commissione diritti umani; Vincenzo Ciraolo, presidente dell’Ordine degli avvocati di Messina; Giovanni Villari, delegato alla formazione e componente commissione diritti umani CNF. ModererĂ  l’incontro il giornalista Emilio Pintaldi. Ad aprire l’evento l’attore Luca Fiorino accompagnato dal musicista Faisal Taher.

Condividi