Verso il voto, Trischitta presenta il progetto del Motodromo dello Stretto

Antonio Macauda

Verso il voto, Trischitta presenta il progetto del Motodromo dello Stretto

venerdì 27 Aprile 2018 - 15:02
Verso il voto, Trischitta presenta il progetto del Motodromo dello Stretto

Un progetto da 6 milioni di euro, frutto dei fondi intercettati del credito sportivo e della Federazione Motociclisti italiani. Il candidato sindaco, Giuseppe Trischitta, lancia l’ipoteso del Motodromo, una struttura che si estenderebbe per oltre 4mila metri, tra Massa Santa Lucia e Faro Superiore, a due passi dal torrente Tono.

Un progetto che aumenterebbe l’appeal di una città che necessita di strutture attrattive, ma soprattutto che siano in grado di coniugare sport e sicurezza. A creare il progetto è stato Antonio Mandia, candidato al consiglio comunale con la lista Messina Splendida: “Intercettare i fondi è fondamentale se si voglio creare realtà del genere – ha commentato – il tracciato è simile al motodromo di Rijeka, in Croazia, sarebbe due volte più grande rispetto all’autodromo di Racalmuto. Naturalmente al primo posto viene la sicurezza, ci sono diverse vie di fuga ma anche altre zone dove poter fare motocross e altre competizioni motociclistiche, ma anche gare del circuito dilettantistico. La nostra idea è anche quella di omologarla per far si che si possano fare dei Gran Premi”.

Tra i presenti anche Ranieri Wandelingh, assessore designato dell’eventuale giunta Trischitta: “Il progetto può partire in tempi abbastanza immediati, lo studio di fattibilità può partire subito. Per la costruzione dovrebbero trascorrere 5 anni, ma fondamentale sarà l’intercettazione dei fondi. Domenica alle 11 a piazza Duomo presenteremo il progetto alla cittadinanza”.