Erosione a Galati Marina, avviati interventi per la messa in sicurezza

Si cerca di correre ai ripari contro l’erosione che sta devastando la spiaggia di Galati Marina. Dopo l’allarme lanciato dai residenti ed i continui solleciti al Demanio marittimo ed al Comune di Messina sono iniziati i primi interventi per mettere in sicurezza il villaggio della zona sud, messo a dura prova dall’avanzata del mare che in pochi anni ha divorato decine di metri di arenile.

I lavori sono stati affidati all’impresa “Gangi”, si tratta del primo lotto che mira a salvaguardare una parte del centro abitato, dove sono presenti edifici ed attivitĂ  commerciali. E’ un continuo via-vai di mezzi pesanti per trasportare e depositare sulla spiaggia grossi massi che dovranno arginare la furia dei marosi. Un sospiro di sollievo per gli abitanti di Galati Marina che da anni invocavano interventi a protezione del litorale.

“Una seconda fase di interventi è in attesa del parere dell’assessorato regionale al Territorio e ambiente – ha spiegato l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Sergio De Cola -. Si prevede possa iniziare nel periodo estivo, mentre l’ufficio del commissario sta sviluppando un terzo intervento definitivo, che porrĂ  fine all’erosione e darĂ  finalmente inizio al ripascimento della spiaggia”.

L’estate alle porte impone anche altri interventi. Come potete vedere nella foto, scattata questa mattina da un nostro lettore, gli sbocchi a mare sono stati devastati ed interi blocchi di cemento non consentono il passaggio, tra l’altro reso problematico dall’assenza di rampe. Impossibile raggiungere la spiaggia, inaccessibile anche il piccolo parco-giochi, uno dei pochi luoghi di svago per i bambini di Galati.

Tonino Demana

 

 

Condividi




Change privacy settings