Diagnosi genetica preimpianto: sinergia tra il “Papardo” e l’Ao Universitaria Senese

Al via la convezione tra l’Azienda ospedaliera “Papardo” di Messina e l’Ao Universitaria Senese per la Diagnosi genetica preimpianto (Pgd). La struttura universitaria toscana è l’unico centro pubblico ad effettuare questo tipo di analisi. La sottoscrizione dell’atto consolida le procedure finalizzate alla messa a regime del Centro di procreazione medicalmente assistita (Pma) del “Papardo” diretto dal Prof. Salvo Bellanca; contestualmente la Direzione dell’Azienda Ospedaliera sta completando l’iter per il reclutamento del personale altamente qualificato.

La convezione sottoscritta digitalmente dal commissario del “Papardo” Paolo La Paglia e dal Direttore generale dell’Ao UniversitĂ  Senese Valtere Giovannini riguarda una procedura attraverso la quale è possibile identificare la presenza di patologie genetiche o alterazioni cromosomiche di tipo numerico o strutturali in fase precoci di sviluppo, prodotti con tecniche di Pma da coppie ad elevato rischio riproduttivo, prima del loro impianto in utero. In particolare è rivolta alle coppie che hanno un figlio o un altro membro della famiglia con malattie ereditarie. Con questi esami sarĂ  possibile l’identificazione di anomalie genetiche.

L’obiettivo della direzione del “Papardo” è quello di prendere in carico il paziente ed evitare viaggi fuori dal territorio regionale. SarĂ  lo stesso ospedale messinese ad occuparsi della spedizione dei campioni e della successiva ricezione dei risultati per poi comunicarli ai richiedenti.

Condividi




Change privacy settings