Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_pre_kses_block_attributes' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.messinaoggi.it/home/website/wp-includes/class-wp-hook.php on line 288

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_pre_kses_block_attributes' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.messinaoggi.it/home/website/wp-includes/class-wp-hook.php on line 288

MessinaServizi, decise opzioni di assorbimento. C’è anche quella diretta di cento unitĂ  senza Srr

I dipendenti della MessinAmbiente saranno soggetti al transito nella MessinaServizi sia attraverso la Srr sia per modalitĂ  diretta ex art. 6 CCNL e tutto dovrĂ  avvenire entro la fine del mese in corso. A dichiararlo i dirigenti della stessa Srr che, oggi, hanno riunito il tavolo tecnico, smentendo qualunque altra sigla sindacale che ritiene l’assorbimento diretto illegittimo.

“Aspettiamo ancora di sentire dire un grazie, da parte di chi ha ostacolato per mesi l’avvio della MessinaServizi strumentalizzando l’intera vertenza sulla questione transito Srr, ai lavoratori che sottoscrivendo le conciliazioni hanno permesso alla MessinaServizi di partire”. Così la Cgil e FpCgil per cui la continuitĂ  della nuova societĂ  di gestione rifiuti viene prima di tutto e per cui i veri protagonisti della vertenza sono le risorse umane “ancor piĂą di chi ha espresso la volontĂ  politica”.

“Con il loro coraggio si sono fatti carico anche dei colleghi che hanno deciso di non sottoscrivere le conciliazioni con il concreto rischio dell’affidamento del servizio di gestione e raccolta rifiuti ai privati”.

Oggi, dunque sono state argomentate le alternative inerenti al passaggio del personale dalla MessinAmbiente alla MessinaServizi. A seguito del parere del “solerte” Dipartimento Acque e Rifiuti alla fine i lavoratori della Messinambiente transiteranno con 2 diverse opzioni, parte, quelli ricompresi nella dotazione organica della Srr, transiteranno attraverso la Srr, cioè verranno assunti dalla Srr e poi assegnati alla Messina Servizi, l’altra parte dei lavoratori, cioè quelli non ricompresi nella dotazione organica della Srr, circa 100, transiteranno direttamente ex art.6 del CCNL e verranno assunti direttamente dalla MessinaServizi.

La FP CGIL e la CGIL ribadendo che il Dipartimento Acque e Rifiuti è riuscito, con un parere di mezza pagina, per la cui redazione ci sono voluti ben 40 gg., a non affrontare la questione, a non intervenire sullo specifico caso del trasferimento dei lavoratori della Messinambiente, dichiarano Clara Crocè segretaria confederale, Francesco Fucile Segretario Generale della FPCGIL di Messina e Carmelo Pino Segretario provinciale, chiede l’immediato transito dei lavoratori alla MessinaServizi ed il pieno rispetto di quanto disposto dal Tribunale di Messina, Seconda Sezione civile, Ufficio Fallimenti, con la sentenza del 07 Febbraio 2018.

“Restiamo in attesa che l’Amministrazione sciolga tutte le questioni ancora aperte e che sono state delineate al tavolo tecnico. Riteniamo che i lavoratori debbano sapere chiaramente a cosa vanno incontro senza letture distorte e fuorvianti che oggi abbiamo dovuto ascoltare da parte dell’Amministratore della Messina Servizi”.

Tempestività, chiarezza e certezza nelle decisioni da assumere chiedono, Clara Crocè segretaria confederale, Francesco Fucile Segretario Generale della FPCGIL di Messina e Carmelo Pino Segretario provinciale, per quei lavoratori che con la sottoscrizione delle conciliazioni oggi hanno permesso alla Messina Servizi di essere una realtà e che si son fatti carico anche dei colleghi che per svariate motivazioni non hanno sottoscritto le conciliazioni.

Condividi