Bramanti e De Luca insieme: cosa avranno da dire?

Cosa dovranno comunicare in modo congiunto Dino Bramanti e Cateno De Luca? Ecco la domanda che attanaglia la mente di coloro che seguono le vicende della politica locale, perché la prospettiva di una clamorosa alleanza potrebbe sconvolgere lo scenario di queste elezioni amministrative. Il primo pensiero barcollato nella mente di tutti è proprio questo, quello di un patto che però avrebbe qualche pro ma anche numerosi contro, soprattutto per De Luca che rischierebbe di perdere molti di quei voti d’opinione conquistati nelle ultime settimane.

Tra le ipotesi che si sono fatte, visto il contenuto top secret della conferenza stampa, è quello di un patto di non belligeranza tra i due contendenti in vista del ballottaggio, sempre ammesso che non siano loro a sfidarsi dopo il primo turno. Altra ipotesi, potrebbe essere quello di un appello alla deputazione regionale, magari proprio sul tema dei tagli che sarebbero previsti nella Finanziaria in discussione all’Ars e che coinvolgerebbero direttamente il Teatro Vittorio Emanuele. Un punto che certamente accomunerebbe i due candidati, ma che però non spiegherebbe la segretezza circa l’oggetto della conferenza stampa. A questo punto non resta che aspettare sabato mattina, lì capiremo se saremo davanti alla classica montagna che ha partorito il topolino oppure ad un’alleanza che avrebbe del clamoroso.

Condividi