Verso il 10 giugno, dal Forum Giovani Bramanti e Razza lanciano la Fabbrica Messina

Dino Bramanti lo ha detto fin dal sua prima uscita ufficiale, i giovani avranno un ruolo fondamentale nel progetto politico dell’eventuale futura amministrazione di centrodestra. Un’affollata Sala Sinopoli del Teatro Vittorio Emanuele ha ospitato l’inizio dei lavori del Forum Giovani, il gruppo permanente voluto dallo stesso Bramanti per individuare priorità e idee dei ragazzi messinesi da inserire nel programma elettorale. L’obiettivo è quello di predisporre progetti volti ad intercettare risorse a Bruxelles, Roma, Palermo per il rilancio di Messina.

I lavori del Forum Giovani sono stati aperti dal giovane imprenditore Alessandro Casella, mentre l’ospite d’onore  è stato l’assessore regionale alla Sanità, Ruggiero Razza.

Dino Bramanti spiega che“Fabbrica Messina non è una promessa elettorale. Anzi, la Fabbrica non promette nulla, se non ciò che oggi conta come mai nella nostra storia: l’impegno di fare dei giovani di questa città il patrimonio più importante di cui disporre, la scommessa più ambiziosa da mettere sul tavolo. Da oggi Forum Giovani si chiamerà Fabbrica Messina perché adesso dovete produrre le vostre idee e i vostri progetti”.

E’ stato così presentato al pubblico il nuovo brand Fabbrica Messina, il progetto condivisoche avrĂ  il compito di riunire i nostri giovani per creare una comunitĂ  di persone che produce pensiero e che tiene nel cuore l’ambizione di costruire una nuova Messina.

La Fabbrica sarĂ  un insieme multidisciplinare di attivitĂ : workshop, laboratori, incontri e tante altre occasioni possibili per consentire a tutti i giovani messinesi che vorranno farne parte di costruire una relazione sana, concreta e virtuosa con il proprio futuro e con quello di tutta la comunitĂ  messinese.

L’assessore Razza aggiunge: “Bisogna determinare un protagonismo attivo dei giovani, ed è questo l’elemento di novità in questa fase politica molto delicata. I giovani devono portare la realtà all’interno delle Istituzioni perché, purtroppo, chi amministra, a volte, si chiude dentro i palazzi. Abbiamo un alfiere importante, che è Dino Bramanti, il quale ha dimostrato in tutti questi anni di essere un manager di primo piano nella sanità, ma non basta solo lui. Questa partita che si sta giocando deve vedere protagonista la nostra generazione, in un momento in cui si chiede un forte cambiamento e questo desiderio di cambiamento deve essere declinato con idee giovani. La vera sfida di Fabbrica Messina è quella di aprire le porte del palazzo, facendo entrare la realtà”.

Sono 4 le aree tematiche generali che animeranno Fabbrica Messina:

– Ufficio attrazione fondi

– Ufficio progettazione

– Gestione generale

– Esecuzione

Condividi