Rete Licei artistici dell’Area Metropolitana dello Stretto, è nata per una società globale

Le scuole in rete hanno la possibilità di raggiungere obiettivi superiori a quelli che riuscirebbero a perseguire agendo singolarmente e quindi di rispondere in modo adeguato alle esigenze di una società sempre più globale. Il sindaco, Renato Accorinti, gli assessori alla Mobilità, Gaetano Cacciola e alla Cultura, Federico Alagna, insieme all’assessore all’Educazione e Istruzione del Comune di Reggio Calabria, Anna Nucera e al referente del progetto, Nunzio Tripodo hanno illustrato oggi, mercoledì 11, nel corso di una conferenza stampa, a Palazzo Zanca nella stanza del sindaco, la Rete dei licei artistici dell’Area Metropolitana dello Stretto, che comprende Messina, Milazzo, Spadafora, Capo d’Orlando, Reggio Calabria, Palmi, Siderno, Locri e Cittanova.

La Rete, il cui protocollo d’intesa tra i partner è stato siglato a Reggio Calabria il 17 gennaio scorso, rappresenta uno strumento di cooperazione tra istituzioni scolastiche autonome che si impegnano, in attuazione di un programma comune, a collaborare reciprocamente scambiando informazioni e realizzando molteplici attività anche attraverso l’utilizzo di risorse.

L’obiettivo è quello di offrire alle scuole una razionalizzazione funzionale, una maggiore efficacia formativa e una migliore capacità generale di intervento e collaborazione nei rapporti con gli enti pubblici e privati al fine di favorire l’interscambio per l’individuazione degli specifici compiti, attribuzioni e ruoli delle parti favorendo la collaborazione in rete tra gli istituti.

Condividi