Rientro dal ponte di Pasqua, soliti problemi di circolazione

Il week-end pasquale è alle spalle, ma in città è presente ancora qualche segno. La tarda mattinata odierna è stata caratterizzata dalle lunghe code per il classico rientro dopo il ponte di pasquetta. Come al solito, la lunga fila per gli imbarcaderi è iniziata già all’incrocio tra il viale Boccetta e la via Garibaldi ed ha riguardato anche gli automobilisti che hanno percorso la cortina del Porto. Il clou naturalmente si è vissuto intorno alle 13, quando ad intasare il traffico ci hanno pensato anche i mezzi pesanti. A farne le spese anche il tram che ha visto le rotaie intasate dalla presenza delle macchine, proprio nei pressi di quell’incrocio.

A cercare di limitare i danni c’erano due agenti della Polizia Municipale, mentre l’altro fronte era l’incrocio tra la via Garibaldi e il viale Giostra, proprio in perpendicolare all’imbocco degli imbarcaderi. Ieri solito traffico anche sull’autostrada, dove sono state segnalate imponenti file al casello di Villafranca. Ma fortunatamente tutto è andato liscio, così come evidenziato dal direttore generale del Cas, Leonardo Santoro:  “Ritengo di potere stilare un bilancio non pessimistico della viabilitĂ  autostradale in occasione del recente Ponte di Pasqua” visionando, oggi di buonora, i report degli uffici. Quest’anno la programmazione di supporto agli utenti – evidenzia l’ing. Santoro – si è arricchita del servizio, in via sperimentale, delle Associazioni di Volontariato della Protezione Civile Regionale con postazioni a Buonfornello, Villafranca Tirrena, Messina Tremestieri, Svincolo di Taormina, Catania San Gregorio, Noto”.

 

Condividi




Change privacy settings