Raccolta carta e cartone, Comieco dà 10 milioni a Comuni siciliani per riciclo e attrezzature

Nel 2017, la raccolta di carta e cartone in Sicilia ha registrato un aumento di oltre il 18%. Sul territorio isolano ha superato, lo scorso anno, le 100.000 tonnellate (erano oltre 95.000 le tonnellate raccolte nella regione nel 2016): in particolare, le quantità gestite in convenzione con Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) sono state oltre 96.000 tonnellate, con un incremento di oltre 15.000 tonnellate (+18%) sul 2016.

E’ emerso dalle stime del Consorzio il cui Cda, tenutosi a Siracusa venerdì 23 marzo scorso, sono stati anticipati i buoni risultati della raccolta differenziata di carta e cartone raggiunti dalla regione Sicilia nel 2017, proprio nei giorni di RicicloAperto, il porte aperte dell’industria in questo settore, giunto quest’anno alla 17° edizione.

Da Comieco 6 milioni di euro ai Comuni siciliani in convenzione per la raccolta di carta e cartone sul territorio e finanziamenti per attrezzature e automezzi fino a 3,8 milioni di euro.

Nello Musumeci, Presidente Regione Siciliana dichiara: “Apprezziamo il costante impegno che Comieco rivolge alla Sicilia per aumentare la raccolta di carta e cartone sul territorio. È grande lo sforzo della nuova amministrazione regionale per l’aumento della raccolta differenziata nei comuni della Sicilia. Pertanto aiuteremo il Consorzio per contribuire alla piena operatività dei progetti di finanziamento in corso che riguardano 20 comuni e oltre 700mila abitanti”.

Comieco ha ribadito l’impegno nel sostegno straordinario ai comuni delle regioni del sud Italia, e in particolare la Sicilia, con finanziamenti di attrezzature e mezzi per la raccolta differenziata di carta e cartone. L’impegno economico nei confronti delle regioni del meridione, infatti, comprende i finanziamenti del Bando organizzato dal 2015 d’intesa con Anci, oltre ai corrispettivi riconosciuti da Comieco per la raccolta sul territorio.

“La Sicilia è la regione che, a livello nazionale, ha i maggiori margini di crescita nella raccolta di carta e cartone: e i dati lo confermano”, ha dichiarato Piero Attoma Presidente di Comieco. “Gli investimenti di Comieco, a sostegno della regione, avviati a partire dal 2015 con il Bando Comieco-Anci, e con i progetti mirati, quest’anno arriveranno a 3,8 milioni di euro, che si aggiungono ai 6 milioni di corrispettivi riconosciuti da Comieco nel 2017 ai comuni per la raccolta di carta e cartone sul territorio. L’obiettivo è raddoppiare la raccolta, superando le 200.000 ton di carta e cartone all’anno, con un beneficio ulteriore di 20 milioni di euro tra maggiori corrispettivi e minori costi di smaltimento”.

Nel Mese del riciclo di carta e cartone di Comieco, sono stati 17 gli impianti della filiera cartaria siciliana aperti al pubblico che hanno permesso di vedere cosa succede a carta, cartone e cartoncino che ogni giorno gli italiani differenziano a casa.

Condividi