Trionfale successo della II° edizione di Corteatro

Ottimo successo per la seconda edizione di corTeatro, originale festival di corti teatrali organizzato dalla Stagione Teatrale quinTeatro diretta dal regista Giuseppe Pollicina e organizzata da “Le Alte Terre di Mezzo” di Tania Alioto,  andata in scena domenica scorsa al Teatro Trifiletti di Milazzo.

Cinque i giurati di quest’anno che componevano la giuria di qualità:

Mariella Bellantone (scenografa), Annamaria Puliafito, esperta di musica e fondatrice del festival di cortometraggi Cortotendenza, Saverio Castanotto, commediografo e scrittore siciliano, studioso di cultura antica,.Salvo Presti, Regista, Assessore ai Beni Culturali del Comune di Milazzo e Maurizio Puglisi, attore e produttore giĂ  presidente dell’Ente Teatro di Messina.

Sul palcoscenico cinque spettacoli di scottante attualitĂ , cinque spettacoli che in una manciata di minuti hanno rappresentato la vita sotto molteplici aspetti. Quadri di vita spezzata dal dolore per mano altrui come in Vinni o munnu, piĂ©ce dedicata alle vittime di mafia diretta da David Mastinu e brillantemente interpretata da una sfavillante Martina Zuccarello, che ha vinto quest’edizione del Premio Dario Fo facendo incetta di premi.

Il Premio quinTeatro invece è andato a I cinque del Teatro per la pièce “I folli” ambientata in un manicomio nel quale gli ospiti raccontano la propria storia, focalizzando l’attenzione dello spettatore sulla dolorosa perdita della dignità per cui è più facile isolarsi in una struttura del genere piuttosto che lottare contro le problematiche della vita.

Il Premio Renzo Rossitto, assegnato dal pubblico presente, è andato alla pièce “Le bugie hanno le gambe corte”, divertente corto teatrale sul tradimento, dell’Associazione Liber Arti:

Una serata densa d’emozione, dunque, che ha trovato il suo più alto momento nella mirabile interpretazione fuori concorso di Nino Pracanica con N’truibu un’opera dedicata alla Sicilia.  Una  serata intrisa  di forti emozione che difficilmente  il pubblico dimenticherà.

Di seguito pubblichiamo in dettaglio l’elenco  dei vincitori.

Premio “Dario Fo” assegnato dalla Giuria di qualità: “VINNU A U’ MUNNU”; Premio “Renzo Rossitto” assegnato dalla Giuria del pubblico: “LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE”; Premio “quiNteatro” assegnato dallo staff di corTeatro: “I FOLLI”; Miglior Attrice: Martina Zuccarello per “VINNU A U’ MUNNU”; Regia: David Mastinu per “VINNU A U’ MUNNU”;Testo: ex aequo David Mastinu per “VINNU A U’ MUNNU” e Alberto Liga, Martina Manna, Noemi Otera, Salvatore Quattrocchi , e Sofia Saporita per “I FOLLI”; Costumi: Ass. Testuggine per “INDAGINE SU UN CITTADINO AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO; Scenografie: “VINNU A U’ MUNNU”;Trucco: Associazione Ettore Petrolini per “PROMESSE”; Scelte Musicali e arrangiamento: David Mastinu per “VINNU A U’ MUNNU”; Miglior Attore non protagonista: ex aequo Salvatore Quattrocchi per “I FOLLI” e Antonio Previti per “INDAGINE SU UN CITTADINO AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO; Miglior Attrice non protagonista: Sofia Saporita per “I FOLLI”; Premio della critica per messaggio trasmesso: “VINNU A U’ MUNNU”; Premio per l’affiatamento e lo spirito di gruppo: Liber Arti per “LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE”

Condividi




Change privacy settings