Cercava di fuggire dopo aver sferrato un pugno a un agente: arrestato maliano

Ha tentato in ogni modo di sfuggire ai controlli, al punto tale da colpire un poliziotto al petto per poi darsela a gambe levate. Tuttavia è stato prontamente bloccato, ed adesso il maliano Issa Konate dovrà rispondere del reato di resistenza al pubblico ufficiale.

Ad attirare l’attenzione degli operatori che, appiedati, si avvicinavano al giovane, il suo atteggiamento sospetto all’interno della Villetta Quasimodo. Alla vista dei poliziotti il cittadino extracomunitario manifestava grande irrequietezza, si rifiutava di fornire le proprie generalità, risultava sprovvisto di documenti di riconoscimento e, al fine di sfuggire a qualsivoglia forma di controllo, si svincolava colpendo un operatore al torace e dandosi alla fuga.

Raggiunto nuovamente il giovane continuava ad opporre resistenza dimenandosi e sferrando calci e pugni, questa volta bloccati dall’efficace intervento dei poliziotti che, nonostante l’esagitazione ed il nervosismo del giovane, sono riusciti a condurlo presso i loro uffici.

Lì una volta identificato emergevano a suo carico numerosi precedenti penali, i quali unitamente all’atteggiamento aggressivo da lui messo in atto durante la fase dei controlli degli agenti lo hanno portato all’arresto.

L’autoritĂ  giudiziaria competente ha disposto il trattenimento di Konate presso le camere di sicurezza in attesa di giudizio per direttissima.

Condividi




Change privacy settings