Piano di riequilibrio, Santalco: ‘Siamo alle solite! Il Sindaco convocherà seduta urgente per rimodularlo’

“L’Amministrazione comunale ha deciso di ricorrere alla rimodulazione ventennale del Piano di Riequilibrio, dando mandato al Dipartimento Servizi Finanziari di procedere alla riformulazione dello stesso attraverso la predisposizione di una delibera per il Consiglio Comunale con contestuale richiesta di parere al Collegio dei Revisori. Tuttavia, ai sensi della normativa vigente, il Consiglio Comunale dovrà approvare la delibera entro il 15 gennaio!”. È quanto afferma il consigliere comunale Giuseppe Santalco, esponente del gruppo Felice per Messina, che così prosegue: “Siamo alle solite! Non essendo ancora pronto il Piano di Riequilibrio rimodulato e pervenendo quest’ultimo presumibilmente due giorni prima della scadenza, come sempre il Sindaco chiederà la convocazione di una Commissione urgente e di un Consiglio Comunale urgente”.

“In questa fase non ritengo di entrare nel merito, non conoscendo ancora la rimodulazione, stigmatizzo ancora una volta i tempi ed i modi con cui si intende affrontare la questione Piano di riequilibrio, avviando una procedura da parte dell’Amministrazione l’8 gennaio in maniera monca, in quanto ancora di fatto il Piano di riequilibrio non è stato predisposto, lasciando il cerino in mano ai revisori ed ai consiglieri comunali.

“Pertanto, si invita il signor sindaco e l’assessore a fare in modo di consentire ai consiglieri di poter disporre del tempo necessario per i dovuti approfondimenti, anche alla luce della delibera n. 232 della Corte dei Conti e di quanto enunciato circa la compressione del diritto di credito dei terzi ed il rispetto del principio di equità intergenerazionale che potenzialmente potrebbero subire un danno da un prolungamento della rimodulazione del Piano di Riequilibrio a 20 anni. In ogni caso, si chiede al Sindaco di poter consentire ai Consiglieri di analizzare ed approfondire le rimodulazione che sarà proposta non all’ultimo giorno e con il consueto ormai carattere di urgenza!”.

Condividi




Change privacy settings