L’Fp Cisl affila le armi in vista delle elezioni RSU di aprile

La Cisl Fp di Messina è pronta alla sfida per le elezioni del nuovo RSU, ma prima ci sono parecchi nodi da sciogliere. A partire dalla firma sul contratto di lavoro collettivo per il 2017, le tante problematiche del corpo di Polizia Municipale e il contratto nazionale per le Autonomie Locali. Ecco gli argomenti che sono stati affrontati questa mattina nella Sala Ovale di Palazzo Zanca, in occasione del direttivo che si è svolto alla presenza del segretario nazionale reggente, Luigi Caracausi e e al Segretario Generale per la Sicilia, Paolo Montera.

Caracausi  si dice certo della chiusura sul Contratto Collettivo del 2017: “Sarà certamente chiuso ma è probabile che venga suddiviso in due tronconi. E’ altrettanto probabile che venga istituita una commissione paritetica, che affronterà e risolverà con potere regolamentare tutte le problematiche che riguardano le professionalità degli enti locali. Questa sarà la prima fase, poi la seconda partirà con la creazione del nuovo Governo nazionale”.

Presente anche il responsabile della Cisl Fp di Messina, Saro contestabile: “Ci siamo sempre contraddistinti  per la nostra linearità e abbiamo ottenuto dei buoni risultati. Penso al rinnovo del contratto collettivo decentrato 2017, alla stabilizzazione dei cinquantatre ex contrattisti avvenuta il 30 dicembre scorso, quest’anno ne saranno stabilizzati altri. Il 17, 18 e 19 aprile ci saranno le elezioni dell’RSU, siamo fiduciosi”.

Foto Papandrea

Condividi




Change privacy settings