Eccellenza, si ricomincia: mister Nello Miano fa le carte al girone di ritorno

Saranno CittĂ  di Messina, CittĂ  di S.Agata e Biancavilla a giocarsi il primo posto nel girone B di Eccellenza, e quindi la promozione diretta in Serie D“. Dopo aver tracciato nelle scorse settimane un bilancio del girone d’andata, l’allenatore Nello Miano adesso fa le carte alle rimanenti 15 giornate del massimo torneo regionale edizione 2017/18, girone B, che riprenderĂ  nell’imminente week-end dopo alcune settimane di fermo in coincidenza con le festivitĂ  natalizie. “Se santagatesi e biancavillesi apparivano sin dall’inizio in pole position, l’autentica sorpresa è stata il CittĂ  di Messina che, sebbene matricola, ha saputo andare ben oltre le piĂą rosee aspettative. Tutto merito di un gruppo consolidato, di una buona societĂ , di un bravo allenatore come Furnari abile a non risentire dell’ereditĂ  lasciata da Bellinvia e, perchĂ© no, anche di un pizzico di fortuna che non guasta. A proposito dello stesso Santino (Bellinvia, ndr), grazie ai giusti ritocchi all’organico inseriti a dicembre e ai richiami di preparazione delle ultime settimane, penso che lascerĂ  la sua impronta sul prosieguo di stagione del CittĂ  di S.Agata”.

Il mister classe 1963, nativo di Roccalumera, insiste molto sulla propria opinione relativa a un campionato livellato verso il basso. “Penso lo dicano i numeri: se la scorsa stagione le prime cinque hanno fatto cammino a sè, quest’anno invece le distanze tra le prime e le inseguitrici si sono finora sensibilmente ridotte. Penso che tutte le compagini comprese tra i 29 punti del CittĂ  di Scordìa e i 24 del Paternò possano dire la loro per gli ultimi due posti dei play-off. Le sorprese potrebbero essere gli stessi paternesi e il Camaro. Come nelle precedenti annate, qualche squadra a ridosso del quinto posto potrebbe accusare una flessione. Per il resto anche in bassa classifica, il cui principale punto interrogativo è rappresentato dalla situazione societaria dell’Atletico Catania – cui guardano con attenzione le ultime tre in graduatoria – si registra un equilibrio verso il basso: basti pensare al decimo posto, il primo utile alla permanenza, occupato dal Pistunina con soli 14 punti, ben sei in meno rispetto ai 20 ottenuti la scorsa stagione a fine andata dallo Sporting Taormina”. 

Il sodalizio della Perla dello Ionio mantenne l’Eccellenza alla quale però rinunciò la scorsa estate, preferendo ripartire dalla Prima Categoria al pari del Rocca di Capri Leone protagonista a sua volta di un entusiasmante girone di ritorno. “Mi auguro che non si vengano a ripetere analoghe situazioni che a mio parere falsano un po’ le stagioni, inguaiando altre dirette concorrenti. Penso ad esempio allo Sporting Viagrande retrocesso e perciò costretto a ripartire dalla Promozione”.

Una parentesi a parte Miano lo dedica al Pistunina, la sua ex formazione a cui è rimasto legato da un rapporto che va ben oltre l’aspetto calcistico:Rispetto alle scorse stagioni è una compagine molto diversa nonchĂ© ben attrezzata e organizzata. Basti pensare che, adesso, ci si allena tutti i pomeriggi e al gran completo. In queste prime quindici partite ha dimostrato di poter conquistare la salvezza, essendosela giocata a viso aperto e senza timori riverenziali contro tutti gli avversari. Si è imparato, insomma, dagli errori del precedente torneo allorquando non eravamo pronti all’Eccellenza. Un po’ la stessa situazione nella quale mi sembra di rivedere il Real Aci di quest’anno, anch’esso reduce da ripescaggio”.

In conclusione, dopo i primi giorni del 2018, il trainer ionico tiene a rivolgere agli addetti ai lavori i propri “Auguri sinceri per un nuovo anno all’insegna della serenitĂ  e felicitĂ  per tutti. Personalmente, se ci saranno le condizioni e i progetti davvero interessanti, spero di ritrovarmi nuovamente con il fischietto e il cappellino”.

Condividi




Un pensiero riguardo “Eccellenza, si ricomincia: mister Nello Miano fa le carte al girone di ritorno

I commenti sono chiusi

Change privacy settings