Chiusura parcheggio La Farina: riaperto attraverso soluzione tampone. Gioveni: ‘Urgono interventi definitivi’

Non era ancora trascorso un mese dalla sua nuova apertura, che il parcheggio La Farina era giĂ  stato reso inaccessibile al piano terra. Il motivo: la caduta di diversi pezzi di calcinacci rendevano chiaramente pericolante la struttura, costringendo l’amministrazione a chiudere ieri temporaneamente il piano terra. Si è deciso pertanto oggi di intervenire prontamente con una soluzione tampone, volta a garantirne la riapertura. Ma ciò non è bastato a placare l’ira del consigliere comunale Libero Gioveni, il quale è stato intransigente: “Urge – spiega – eseguire degli interventi definitivi a garanzia della pubblica sicurezza”.

“Ciò che mi lascia alquanto perplesso – prosegue Gioveni – è il fatto che prima dell’inaugurazione erano ben note le condizioni dell’intera struttura, tant’è che il crollo di una parte del muro perimetrale continuava ad essere tamponata da delle transenne!

“PerchĂ©, quindi, non pensarci per tempo anzichĂ© attendere danni maggiori e col rischio di pregiudicare la sicurezza dei fruitori della struttura?

“Qualcuno ritengo debba dare delle spiegazioni perchĂ© l’Amministrazione ha speso somme per questo progetto che ha di fatto raddoppiato i posti auto (con un’ottima risposta da parte della cittadinanza in questo periodo natalizio).

“Pertanto – conclude Gioveni – invito l’assessore Cacciola e il Presidente del CdA dell’ATM Foti a fare chiarezza sull’accaduto”.

Condividi




Change privacy settings