Variazione di Bilancio, Siracusano: Riluttanti ad accettare manovre politiche irregolari, se non elettorali

Redazione1

Variazione di Bilancio, Siracusano: Riluttanti ad accettare manovre politiche irregolari, se non elettorali

martedì 02 Gennaio 2018 - 14:06
Variazione di Bilancio, Siracusano: Riluttanti ad accettare manovre politiche irregolari, se non elettorali

“Il metodo ed il merito della questione variazione di bilancio non ci hanno convinto”. Così, il consigliere comunale del Partito Democratico, Giuseppe Siracusano, aborrisce le “imposizioni”, unitamente al collega Gaetano Gennaro, rispedendole al mittente già da sabato 30 dicembre e confermando poi che è il crollo del numero legale nel Civico Consesso a battere l’Amministrazione 1-0. Il gruppo consiliare Pd ha votato contro la proposta dei vertici municipali e non si è tirato indietro neanche nei lavori d’Aula serali di Capodanno, nell’ipotesi persino di una seduta notturna, purché il team accorintiano sottoponesse un atto “votabile”. Invece, solo l’assessore al Bilancio Cuzzola ha partecipato, in entrambi i pomeriggi festivi con convocazioni straordinarie, come delegazione della dirigenza.

“La Giunta Accorinti chiedeva al Consiglio di approvare scelte economico-finanziarie discutibili, paventando ragioni di urgenza non documentate – dichiara Siracusano -. Intervenendo a nome del gruppo, ho rappresentato la nostra indisponibilità a ratificare operazioni politiche, se non elettorali, che non avevano i requisiti minimi di regolarità e legittimità, oltre a non essere emendabili”.

La quota 15 componenti, come si è verificato in altre occasioni, non basta per manifestare e accreditare il pensiero di un bacino decisionale di 40.

“Ancora una volta abbiamo dimostrato che il nostro agire in Consiglio Comunale risponde solo ai nostri valori e all’interesse esclusivo dei messinesi”.

Foto Rocco Papandrea