Commissioni Ars, in SanitĂ  “domina” Messina. Genovese vicepresidente degli Affari Istituzionali

Giornata di composizione delle commissioni ieri, all’Ars dove adesso il quadro è molto più chiaro. Mentre il Governatore Musumeci deve fronteggiare la grana delle dimissioni di Figuccia in rottura definitiva con Miccichè, il Parlamento regionale ha deciso la formazione delle sette commissioni. Sotto il profilo strettamente territoriale, Messina recita il ruolo del leone all’interno della commissione Sanità dove può contare su ben quattro elementi.

Si tratta di Elvira Amata, Fratelli d’Italia, Franco de Domenico, Partito Democratico, Tommaso Calderone, Forza Italia, e Antonio De Luca, Movimento 5 Stelle. Una chance che la città e tutto il territorio non può è non deve lasciarsi sfuggire, soprattutto se si pensa al recente passato, in cui la sanità messinese ha più volte rischiato di cadere sotto la scure di una spending review che troppe volte ha dato l’impressione di ragionare a senso unico.

Luigi Genovese (Forza Italia) sarĂ  invece componente e vicepresidente della commissione Affari Istituzionali, commissione dove si deciderĂ  il futuro di molte riforme, su tutte quelle che riguardano le ex Province, oggi CittĂ  Metroppolitane, che potrebbero tornare ad essere formate da un Consiglio eletto direttamente.

L’ex Udc, ora al Gruppo Misto, Cateno De Luca sarà invece al Bilancio. Valentina Zafarana del Movimento 5 Stelle e Pino Galluzzo di Diventerà Bellissima, saranno presenti all’interno della commissione Attività Produttive, mentre l’esponente del centrodestra è anche componente della commissione Unione Europea e vicepresidente della commissione Cultura, Formazione e Lavoro. Quest’ultima vedrà tra i propri componenti la presenza di Antonio Catalfamo di Fratelli d’Italia.

Condividi