Acr, urgono rinforzi. Domenica l’ultima partita dell’anno

Il Messina si avvicina all’ultima partita del girone di andata e del 2017, un anno fatto di pochi alti e tanti bassi per la prima squadra cittadina. Iniziato con la piena crisi della società allora in terza serie e proseguito con le false speranze dettate dal passaggio di proprietà, in estate è stato sancito l’ennesimo fallimento della storia biancoscudata con la conseguente ripartenza dal massimo campionato dilettantistico. A una partita dal giro di boa si può affermare che le aspettative di inizio stagione siano state pienamente disattese e, come se non bastasse, le operazioni di mercato effettuate finora non rassicurano più di tanto l’ambiente.

Sul fronte uscite sono da considerarsi cosa fatta gli addii del centrocampista Bruno Pezzella e della punta Ange Tresor Dezai, giunti a Messina in estate con l’etichetta di giocatori funzionali a un campionato di vertice: i due hanno trovato poco spazio e, soprattutto nel caso di Pezzella, non sono riusciti a sfruttare le chance a disposizione. Negli ultimi giorni, invece, è emersa la voce della possibile cessione di Stefano Maiorano, che eventualmente andrebbe a chiudere in anticipo la sua seconda esperienza in biancoscudato. In ogni caso nelle prossime ore sono attese le firme di due calciatori che andranno a rinforzare la linea mediana a disposizione di mister Modica. Il primo è Domenico Bettini, centrocampista offensivo di 28 anni che nelle ultime stagioni ha disputato numerosi campionati di Eccellenza (a Treviso e Mazara le ultime due esperienze con 22 presenze complessive e 10 reti). Bettini ha già lavorato con Modica proprio a Mazara e a Celano (Serie C2 2010-11 con 22 presenze e 2 reti). L’altro è il 19enne Emanuele Gattabria, prodotto del settore giovanile del Palermo: l’ex rosanero solitamente è stato utilizzato nel ruolo di mezzala. Per il resto pare che Sciotto e Lamazza siano intenzionati a puntare su qualche calciatore proveniente da campionati professionistici, il cui mercato avrà inizio nel prossimo mese di gennaio.

Anche il prossimo avversario del Messina, l’Isola Capo Rizzuto, è attivo sul mercato, soprattutto per quel che riguarda le cessioni. Infatti sono tre i calciatori che hanno lasciato la squadra crotonese: i centrocampisti Andrea Cava e Marcos Gondra e l’attaccante Filippo Di Maira. Inoltre i calabresi, ultimi in classifica a quota 7 punti in coabitazione con il Paceco, arriveranno al Franco Scoglio senza il centrocampista Abdulkarim Sangarè, squalificato per un turno dal Giudice Sportivo in seguito all’espulsione subita nel match interno contro la Vibonese (1-1 il risultato finale).

Condividi