Potere Popolare, onda cittadina costruisce lista anticapitalista per le Politiche: 7 dicembre al Comune

Franco Fortini scriveva “dov’era il No faremo il Si”.

“Lo stesso proveremo noi, a partire dall’organizzazione dell’assemblea territoriale, coinvolgendo i proletari di questa città, i senza voce, disoccupati, studenti e lavoratori”.

Il movimento “Potere Popolare” vuole costruirsi in ogni città e si espone in questo modo per mettere al mondo una lista nazionale unitaria e anticapitalista per le prossime elezioni politiche. Ed è per questo che la delegazione promuove un’Assemblea popolare domani pomeriggio – 7 dicembre alle 17:30, al Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca

Dopo la partecipatissima assemblea di sabato 18 novembre al Teatro Italia di Roma, la costruzione del Potere Popolare deve necessariamente attraversare il territorio e il Paese: l’obiettivo è partecipare al dialogo politico o meglio aprirne uno più solido con i propri candidati di una lista popolare che abbracci la Penisola.

“Daremo voce a chi ha subito sulla propria pelle le privatizzazioni, ai lavoratori in lotta, ai pensionati, ai precari, a chi è in emergenza abitativa, agli esclusi del sistema sanitario, agli studenti dell’alternanza scuola lavoro, a chi prova a dare vita a spazi pubblici sottraendoli alla mercificazione, alle tante vertenze territoriali che provano a strappare, metro per metro, il nostro territorio alla speculazione e all’inquinamento”.

InterverrĂ  anche l’Ex Opg di Napoli per spiegare come è nato questo percorso, proporre e discutere alcune modalitĂ  per la campagna elettorale e condividere l’entusiasmo di questa impresa!

“Dobbiamo irrompere sulla scena, riprenderci la politica e riportarla dove deve stare, nei luoghi di lavoro e nelle piazze. Fare il SI dov’era il NO”.

Condividi




Change privacy settings